• E’ il reggino Cristian Bilardi, aka Mowgli, il campione italiano della competizione “uno contro uno” di breakdance più importante al mondo. Questa vittoria gli consente di accedere al Last Chance Cypher in programma in Giappone (a Nagoya) a dicembre dove incontrerà i vincitori dei National Cypher provenienti da tutto il mondo e gareggerà per guadagnarsi un posto alla Finale Mondiale del Red Bull Bc One.

    Ieri sera a Cesenatico, in centinaia hanno assistito alla finale nazionale del Red Bull BC One Italy Cypher, che ha visto sfidarsi sul floor i migliori 16 b-boy della scena italiana. Ai 12 finalisti già selezionati dal panel di esperti del Red Bull Bc One, si sono aggiunti ieri i 4 vincitori delle combattutissime Pre-Selections, tenute nel pomeriggio davanti agli occhi della giuria della finale, composta dai b-boys Froz, Wing e Lilou.

    La stessa giuria che ha poi decretato il vincitore finale, votato all’unanimità ai danni dell’altro finalista Ibra, sottolineandone la grande forma fisica, l’attitudine e la sicurezza con cui ha affrontato la gara sin dalla prima battle.

    Queste le prime parole di Mowgli subito dopo la vittoria, tratte dal sito www.redbull.com: ‘Ho 20 anni e ballo da quando ne avevo 14, questo è il mio sogno che si realizza e accade alla mia prima partecipazione al Red Bull Bc One! Ne sono orgoglioso, l’ho voluto e l’ho cercato e spero con l’esperienza di diventare un bboy stimato sulla scena’.

    Nel 2012 un viaggio compiuto per il The Notorious I.B.E. cambia la vita del reggino Bilardi, e, dopo l’esperienza in Olanda, inizia a partecipare a moltissimi contest in tutta Italia. Nel 2013 entra a far parte della crew Marittima Funk di Messina. Negli anni successivi ottiene molte vittorie, tra cui il primo posto per due anni consecutivi al Royal One B-boy Championship, il Feel da Bounce 2016 e molti altri. Il suo nome inoltre non manca mai nei tabelloni dei contest più importanti e la sua voglia di ballare e farsi conoscere non si esaurisce mai.

    Smile! you are on CityNow!