• Dal 27 settembre al 9 di ottobre del 2016 sarà visitabile, presso il Palazzo della Cultura di Reggio Calabria, il IV Contest dei Pentastrattisti Italiani. La mostra vuole essere un biglietto di presentazione del nuovo movimento artistico nato a Roma nel febbraio del 2014  ad opera di 10 artisti italiani che hanno deciso di dedicare il proprio lavoro pittorico all’astrattismo, all’informale ed al materico. Il movimento prende spunto dal fatto che a fianco della pittura figurativa può sorgere e svilupparsi anche una pittura astratta. Pentastrattismo deriva, infatti, dalla pariola greca <<penta>>(cinque) perchè cinque sono le sotto correti che il movimento intende perseguire ed ampliare.

    Il Pentastrattismo è aperto a tutti purchè si tratti di artisti che hanno fatto del colore e della suggestione visiva i loro pilastri pittirici.

    In un mondo nel quale tutto è il contrario di tutto e nel quale non esistono più regole chiare e precise il movimento ha deciso di uscire allo scoperto come forma di protesta per il caos che ci circonda. L’artista pentastrattista vanta anni ed anni di duro lavoro e la cocente necessità di resettare la sua vita professionale e per farlo decide di eliminare ogni forma, ogni dialogo, ogni punto di riferimento.

    Il movimento è stato esportato anche all’estero: in Brasile ed in Senegal, dove un gruppo di pittori ha deciso di aderire al Manifesto Programmatico del nuovo movimento. L’Italia ha concesso l’utilizzo del logo pentastrattista ma sempre sotto la sua supervisione e controllo indiretto. Il marchio è regolarmente registrato come viene richiesto dalla nostra giurisdizione.

    Ad oggi hanno aderito al movimento circa 50 artisti, alcuni dei quali stranieri ma residenti nel nostro paese. Fino ad ora il Movimento è stato presentato nelle suggestive location istituzionali di Terni, Roma e Napoli. Oggi tocca alla bella Calabria ospitare alcuni degli artisti che ne fanno parte. Saloni del Bramante a Roma in Piazza del Popolo, Palasì di Terni ed il conosciutissimo PAN, Palazzo delle Arti di Napoli sono state le sedi che fino ad ora hanno ospitato l’evento. Oggi tocca al Palazzo della Cultura di Reggio Calabria ospitare il movimento artistico.

    La Provincia ha concesso per l’occasione il suo <<Patrocinio gratuito e morale>> e di questo ringraziamo la Provincia di Reggio Calabria per la sensibilità dimostrata nei confronti del nostro Movimento e per averci accolto nei suoi locali.

    La mostra si tinge di internazionalità, ospitando 4 artisti stranieri che fanno parte del Pentastrattismo: cabello (argentina), de la raba oropesa (cuba), milakovich (serbia)  ed infine pena (spagna). Si tratta di artisti emergenti che fanno parte del Pentastrattismo Italiano. Non potevano mancare artisti locali, di Reggio Calabria come Mumari(Mariella Muto), Elisa Urso e Giuseppe Latella.

    La mostra è stata allestita e curata da Massimo Picchiami dell’associazione Eureka Eventi Arte di Terni e da Elisa Urso dell’ Art Academy Artelis, accademia d’arte locale.

    L’ingresso alla mostra è libero e visitabile tutti i giorni dal 27 settembre al 9 ottobre 2016. In data 27 settembre alle ore 18.00 verrà organizzata la conferenza stampa di presentazione del nuovo Movimento presso i saloni di <<Palazzo della Cultura>> di Reggio Calabria. Per maggiori informazioni ed approfondimenti potete comporre il numero: 339 1943484 oppure visitare direttamente il sito dell’Associazione Eureka Eventi ( www.eurekaeventiarte.net) dal quale potrà essere scaricato l’intero manifesto programmatico del movimento Pentastrattista.

    Smile! you are on CityNow!