Calabria, Mariachiara Soldano è la 1ᵃ donna al comando di una compagnia Carabinieri

Il capitano ha preso il posto di Sebastino Maieli trasferito al nucleo investigativo di Lucca

Lo scorso 8 settembre è stato l’ultimo giorno per il comandante Sebastiano Maieli alla guida della Compagnia di Rende. Al suo posto è arrivata, oggi, il capitano Mariachiara Soldano.

Si tratta della prima donna in Calabria al Comando di una Compagnia.

La carriera

L’ufficiale, 30enne, di origini pugliesi, secondo quanto riportato da Gazzetta del Sud, ha frequentato l’accademia militare di Modena, completando il percorso di studi alla Scuola ufficiali di Roma, dove ha conseguito le lauree in Giurisprudenza e Scienze della Sicurezza interna ed esterna.

Ha svolto servizio nel Lazio, quale comandante di plotone/insegnante presso la scuola marescialli e brigadieri dei carabinieri di Velletri, per poi essere impiegata in Sicilia per quattro anni, dapprima con l’incarico di Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile di Modica e poi di quello di Ragusa.

La significativa esperienza già maturata nel corso dei pregressi impegni professionali costituiscono la base da cui partireper operare in un territorio, quale è quello facente capo alla compagnia di Rende ed alle dieci stazioni dei carabinieri dipendenti, particolarmente sensibile sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Il saluto SIUL

Il segretario generale SIULM carabinieri Calabria, Amedeo Di Tillo, attraverso un post su Facebook, ha dato il benvenuto alla nuova comandante ed ha salutato il Maieli trasferito al nucleo investigativo di Lucca:

"Per il capitano Maieli, invece, nel fargli le congratulazioni per il nuovo incarico, vogliamo spendere due parole per sottolineare il grande lavoro svolto alla guida della Compagnia di Rende testimoniato dai risultati raggiunti e dall'apprezzamento pressoché universale rivoltogli da ufficiali e colleghi.

Personalmente ho avuto modo di verificare quanto detto in una duplice veste: in qualità di rappresentante sindacale posso testimoniare la pacatezza, l'equilibrio e lo spirito di apertura e confronto con cui il capitano Maieli si è sempre posto nei riguardi delle organizzazioni sindacali dimostrando terzietà e disponibilità verso le problematiche poste alla sua attenzione. Come militare che presta servizio alla Compagnia di Rende, invece, posso dire che il comandante Maieli è stato un ufficiale apprezzato dai suoi uomini per la capacità di ascolto e per la sua umanità.

Ecco perché ritengo doveroso rivolgergli un saluto deferente e un sincero augurio per il prestigioso incarico che andrà a ricoprire.

Con l'occasione, rivolgo al nuovo comandante Mariachiara Soldano i saluti del Siulm Calabria che qui rappresento, auspicando che si possa proseguire sulla strada intrapresa dal comandante Maieli in una stagione di confronto sindacale intensa e proficua nell'interesse delle donne e degli uomini dell’Arma".