Volley - La Tonno Callipo vince il Memorial "Nonno Gino"

Esattamente come avvenne nel 2016 e con la stessa avversaria

La Tonno Callipo Calabria Volley Vibo Valentia vince l’undicesima edizione del Memorial “Nonno Gino” battendo a Veroli l’Emma Villas Siena. Esattamente come avvenne nel 2016 quando trovandosi in finale con la stessa avversaria la formazione giallorossa vinse per 3-0. Poi lo scorso anno si posizionò sul podio battendo invece Castellana Grotte. Dunque per la terza volta i calabresi riescono a conquistare il trofeo messo in palio nella storica manifestazione organizzata da Sora, dopo essere approdati in finale per aver superato nella semifinale di ieri la Top Volley Latina, altra squadra di Superlega.

Una partita bella e portata avanti alla grande da due formazioni che hanno le carte in regola per poter dire la loro nei rispettivi campionati. Quattro set ben giocati che hanno messo in mostra la bontà della rosa dei vibonesi, che hanno menato le danze a loro piacimento. Ci piace segnalare la gara dell’opposto tedesco Hirsh, che ha giocato al posto del suo compagno di ruolo, il brasiliano Abouba. Un’alternanza giusta, quella che sta mettendo in atto il coach Cichello, che sa di poter contare su un ottimo gruppo, che sin dal primo giorno sta lavorando senza un attimo di sosta.

Per la cronaca: Allo starting players coach Cichello mette in campo il sestetto formato dalla diagonale composta da Baranowicz e Hirsch, Carle e Ngapeth schiacciatori, Vitelli e Chinenyeze al centro, Rizzo libero. Siena inizia con Falaschi in cabina di regia e Romanò opposto, Maruotti e Milan in banda, Zamagni e Gitto al centro, Marra libero.

Nel primo set i calabresi realizzano i primi due punti dell’incontro, ma con il turno in battuta di Carmelo Gitto Siena ribalta la situazione: Sebastiano Milan realizza 3 punti, arriva anche la prima murata vincente dei biancoblu che con questo break si portano sul 2-5. Zamagni finalizza una veloce, anche lui ha cominciato bene la sfida. Romanò si fa sentire anche a muro, è +6 Siena (3-9). Hirsch trova un bel punto in diagonale, gli risponde Milan che ha iniziato la sfida alla grande. Dai nove metri Hirsch beffa i biancoblu e trova l’ace del 7-10. Ancora Zamagni a segno mentre Carle non trova la misura e schiaccia out (7-12). Hirsch e Chinenyeze dai nove metri ribaltano la situazione e portano avanti i calabresi (14-13). La Tonno Calipo porta a tre i punti di vantaggio, Siena rintuzza con la pipe di Maruotti dopo una precedente grande difesa di Vibo. Ancora Maruotti a segno (20-18). Romanò trova alcuni punti di pregevole fattura, ma i calabresi riescono a far proprio il set grazie ad un Hirsch autore di 6 punti e con un Chinenyeze che ne mette a terra 5 e che si dimostra molto bravo anche al servizio. Per Siena 6 punti a testa per Milan e Romanò, la percentuale offensiva è del 47% mentre la positività di ricezione è al 35% (contro il 61% dei calabresi).

Il primo set parla calabrese. La Tonno Callipo si impone con il risultato di 25-21.

Nel secondo parziale i servizi di Gitto e Falaschi mettono in difficoltà Vibo Valentia. Il centrale di Siena è autore di un ace con la sua battuta float, sul servizio del palleggiatore biancoblu Siena allunga e trova il punto break con il muro di Milan (2-5). Milan realizza un grande ace e poco dopo Gitto si fa valere a muro. Siena lotta, tocca palloni a muro ma ovviamente la Tonno Callipo ha colpi e qualità da squadra di Superlega. Baranowicz guida il gruppo, realizza anche un ace potentissimo ed è autore di una murata vincente. Hirsch fa la sua parte. Sul 18-14 coach Graziosi chiede time out, dopo il quale la combinazione veloce Falaschi-Zamagni porta il -3 in casa senese. In campo entrano anche Mariano e Cappelletti, però i calabresi contraccano benissimo con il solito Hirsch (19-15). Gitto mostra buone cose ma i calabresi riescono a tenere il vantaggio. Il set si chiude con un errore in attacco di Romanò (25-22).  L’inizio del terzo set è veemente da parte senese, subito +4 per la Emma Villas Aubay. Romanò martella con successo il punto del 3-7. Cala lievemente l’intensità del servizio della Tonno Callipo. Siena ne approfitta e va a segno prima con Romanò e poi con Maruotti da posto 4 (8-12). Punto break della Emma Villas Aubay con la grande murata ancora di Carmelo Gitto (8-13). Mette la sua firma anche Mariano che ben si comporta contro il muro a due della Tonno Callipo. Il +8 senese arriva con la grande murata di Falaschi (9-17). Cichello inserisce Aboubacar al posto di Hirsch. Ma la Emma Villas Aubay continua a giocare assai bene in questo set. Dal centro Zamagni colpisce per il 13-22. Maruotti spedisce la palla all’incrocio delle righe (14-24). Mariano chiude il set sul 16-25.

Siamo al quarto set: Lo schiacciatore della Tonno Callipo Carle realizza due punti molto belli, l’inerzia torna dalla parte dei calabresi (5-2). E’ ancora Carle a colpire e ora è 6-4. Gli risponde Maruotti per il -1 biancoblu. Vibo accelera per provare a chiudere la gara in questo set. Siena sbaglia qualche servizio di troppo, poi la schiacciata di Romanò esce di poco e porta il punteggio sul 16-13. Hirsch schiaccia il 17-13. Un paio di errori dei calabresi consentono a Siena di riavvicinarsi (18-16). Bravo è anche Romanò a finalizzare in una situazione non semplice (19-17). Quando Baranowicz illumina per Hirsch il punteggio è sul 21-17. La chiude Mengozzi sul 25-20.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3 – Emma Villas Aubay Siena 1

Progressione set: (25-21, 25-22, 16-25, 25-20)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Mengozzi (1), Marsili, Pierotti, Drame Neto Aboubacar (2), Vitelli (4), Ngapeth (9), Carle (11), Chinenyeze (13), Rizzo (L), Sardanelli (L), Baranowicz (2), Hirsch (17). Coach: Cichello. Assistente: D’Amico.

Battute punto 5, battute sbagliate 17, muri punto 7.

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Zamagni (7), Marra (L), Cappelletti, Falaschi (2), Lucconi, Gitto (6), Zanni, Smiriglia, Crivellari, Mariano (5), Milan (9), Maruotti (14), Romanò (16). Coach: Graziosi. Assistente: Pelillo.

Battute punto 2, battute errate 16, muri punto 9.

Seguici su telegramSeguici su telegram