Aeroporto dello Stretto: addio limitazioni, presto l'inizio dei lavori

20 milioni su 25 dell'emendamento Cannizzaro sono già aggiudicati, questa primavera partiranno i lavori del Tito Minniti

Qualcosa si muove. Nonostante il caro prezzi che, anche questo Natale, ha costretto tanti fuorisede e turisti a prediligere altri scali, il vento sembra soffiare nella giusta direzione per l’aeroporto di Reggio Calabria.

Le tanto discusse limitazioni che caratterizzavano il Tito Minniti sono state abbattute e, buona parte dei fondi dell’emendamento Cannizzaro sono andati aggiudicati. A dare la notizia il deputato reggino nel corso della conferenza stampa di questo pomeriggio in cui sono stati presentati i nuovi e,endamenti approvati nella legge di bilancio 2023.


Addio limitazioni, in primavera i lavori per l’aeroporto dello Stretto

“I leoni da tastiera hanno scritto di tutto, in questi mesi, sui 25 milioni dell’aeroporto – ha detto l’on. Francesco Cannizzaro. Oggi posso affermare che sono felice che queste risorse hanno trovato finalmente concretezza dopo due anni di pandemia.

Ringrazio Marco Franchini per il lavoro egregio che sta facendo, su 25 milioni, 20 sono già aggiudicati, questa primavera partiranno i lavori”.

Il deputato reggino ha fatto sapere, inoltre che “grazie al lavoro certosino di Enac, sono state abbattute le limitazioni”:

“Reggio Calabria volerà, non solo per Milano e Roma, ma per tante altre destinazioni, ma per ora non rivelo altro”.