Boom delle richieste di psicologo online in Calabria

La Calabria è una delle regioni che ha registrato il maggior numero di ricerche di psicologo online negli ultimi 12 mesi in assoluto, con ansia e depressione tra i problemi più sentiti

Il fenomeno della psicoterapia online non è nuovo, ma si è diffuso in maniera importante durante la pandemia ed è destinato ad aumentare il proprio raggio di azione, anche in Calabria. Secondo i dati della piattaforma Serenis - che supporta le persone nella ricerca del percorso psicologico giusto e soddisfacente - infatti, le richieste di terapia online sono cresciute in tutta Italia e anche in Calabria, che è una delle regioni che ha registrato il maggior numero di ricerche di psicologo online negli ultimi 12 mesi in assoluto, con ansia e depressione tra i problemi più sentiti.

Il mondo della psicoterapia e del benessere mentale sta cambiando. In Calabria sta cambiando più rapidamente che in altre parti d'Italia, con l'avvento di servizi di terapia online come Serenis (www.serenis.it). Ma anche se questo tipo di servizi cresce in popolarità, solleva anche domande sulla qualità e l'efficacia di tali servizi.

Nasce il premio Polaris: ecco le ragioni

La stessa Serenis sta facendo il punto sia sullo stato della "digitalizzazione" della psicoterapia e del benessere mentale, sia sul proprio ruolo nel creare maggiore consapevolezza e trasparenza digitale. A tal fine, Serenis annuncia la prima edizione del Progetto Polaris: un'iniziativa che premia i terapeuti che si sono distinti per la loro presenza digitale, facendo al contempo chiarezza su un mondo - quello della terapia online - che spesso nasconde al suo interno disinformazione, scarsa professionalità e persino truffe.

Il Progetto Polaris è un'iniziativa volta a promuovere e facilitare la diffusione della cura della salute mentale. Prevede quattro criteri di assegnazione: innanzitutto, l'analisi di oltre 70.000 recensioni online; quindi, il "matching" di tali recensioni con il curriculum professionale e le referenze qualitative del terapeuta; infine, la validazione finale da parte di un comitato scientifico composto da psicologi di riconosciuta autorevolezza.

Il risultato è un elenco curato di terapeuti che hanno ottenuto il riconoscimento, suddivisi per base geografica e specializzazione. Menzione speciale, tra i premiati, per la Dott.ssa Elisabetta Stillitano, proprio di Reggio Calabria, con più di 200 recensioni.

“Quello della qualità della terapia online è un tema importante: su internet si trova davvero di tutto. La One Mind PsyberGuide, un’associazione americana senza scopo di lucro che si occupa di digital health, ha censito** più di 10.000 app nell’ambito del benessere mentale, quasi sempre sviluppate senza nessun supporto scientifico. Ma non è tutto: online bisogna stare attenti agli abusi professionali, con psicologi o psicoterapeuti che operano senza averne i requisiti”, spiega Daniele Francescon, cofounder di serenis.it.