Sulla Cnn la puntata sulla Calabria ma Tucci è crudele: 'Poco turismo, terra povera e corrotta'

"Molti dicono vado in Calabria questa estate, ma in realtà ci va solamente chi ha delle radici lì". La cruda analisi del regista statunitense

Stanley Tucci torna a parlare di Calabria, questa volta, però, le parole non sono poi così dolci. Il viaggio di questa estate ha lasciato nel regista ed attore statunitense anche un po' di amaro.

Tucci: "Calabria terra povera e corrotta"

La Calabria, ormai si sa, è la "terra ancestrale" di Tucci, che ha dato i natali ad entrambi i genitori, il padre è di Marzi, piccolo comune in cui la maggior parte degli abitanti si chiama Tucci (anche le vie), mentre la madre è di Cittanova. Ma cosa vi è in questa regione oltre il legame familiare e la cucina? A questa domanda Stanley non si sottrae e racconta agli americani "l'altra faccia della medaglia".

"È stato un viaggio molto emotivo. La Calabria non è una terra visitata molto spesso dei turisti - ha raccontato ai microfoni della CNN nel corso di un'intervista che precede il lancio della seconda stagione di Searching for Italy. Molti dicono vado in Calabria questa estate, ma in realtà ci va solamente chi ha delle radici lì.

È veramente povera ed una parte molto corrotta dell'Italia".

Inevitabile, a questo punto la domanda della giornalista, "c'è molta mafia?" a cui Tucci replica:

"Si, molta mafia. Ci sono 'ndrangheta e gomorra (confondendo forse la serie tratta dal libro di Saviano con la mafia campana, la "camorra"). La mafia è veramente potente, controlla davvero molto. E se guidi dalla Calabria fino ad un certo punto della Puglia potrai vedere strutture mai finite finanziate dall'UE, i cui fondi, però, vengono portati via e finiscono nelle tasche delle mafie. Dunque buona parte della Regione è caratterizzata da queste opere incompiute".

Le critiche al Sud, però, non terminano qui. Se la Calabria in qualche modo "si salva", ad avere la peggio sono altre due regioni del meridione.

Per la CCN, "la Calabria non è la parte più ricca d'Italia e la Puglia forse lo è ancora di meno, il "nickname" dovrebbe essere "Puglia the shame of Italy" (la vergogna d'Italia ndr.) e Tucci conferma "si, insieme alla Basilicata".

Per guardare l'intervista, CLICCA QUI.