Latella: 'Le Dissolute Assolte, spettacolo bellissimo in uno scenario incantevole'

Con “Le Dissolute Assolte” l'Associazione Cult

Con “Le Dissolute Assolte” l'Associazione Culturale E20 ha fatto centro. Sette bravissime attrici tra cui la nota Alessia Fabiani, raccontano il dramma di sette donne dissolute ma assolte in quanto innocenti ed un unico colpevole, Don Giovanni. Tratta dal capolavoro del Da Ponte, l'idea viene sviluppata dal bravissimo regista Luca Gaeta, i consensi notevoli anche e soprattutto per la nuova forma di teatro scelta, definito itinerante.

Lo scenario quello del bellissimo e sempre affascinante Palazzo Miramare, l'ultima serata quella di ieri che ha fatto registrare un boom di presenze, dopo una partenza piuttosto tiepida. Tra gli altri, anche il delegato allo sport e turismo Giovanni Latella, certamente tra coloro che hanno creduto maggiormente a questa iniziativa, inserita nel programma delle festività natalizie promosse dal Comune di Reggio Calabria: "Davvero molto bello vedere tantissima gente in una location straordinariamente bella come quella del Miramare.

Uno spettacolo itinerante particolarmente affascinante e suggestivo, ringrazio l'associazione E20 per quanto fatto e ritengo che la scelta di averlo inserito nel programma delle festività natalizie, oltre che coraggiosa, è stata sicuramente azzeccata. Reggio Calabria ha bisogno di queste iniziative culturali, questa è la strada maestra per diventare in maniera definitiva città turistica.

Spesso a questa città si accostano commenti poco felici e non si esaltano le positività, per farla conoscere meglio ed in tutti i suoi aspetti, bisogna essere uniti e remare tutti dalla stessa parte.

Apertura definitiva del Miramare? C'è un bando che scadrà il prossimo 31 di gennaio, la speranza è che gli imprenditori possano prenderne possesso e dare di nuovo vita a questa meravigliosa struttura al centro della città e con un panorama suggestivo".

L'Associazione Culturale E20 ringrazia l'amministrazione comunale ed in modo particolare proprio il delegato Giovanni Latella per il sostegno all'iniziativa e la presenza in occasione dell'ultimo spettacolo.

DSC_9672