Operaio morto a Placanica, Falcomatà: 'Sicurezza sul lavoro sia al centro dell'agenda politica'

La notizia di ieri ha scosso la città. Il giovane reggino sarebbe stato colpito da una trave, il messaggio del primo cittadino di Reggio

L'ennesima tragedia sul lavoro in Calabria. Un operaio nella giornata di ieri è deceduto a Placanica a causa di un incidente sul lavoro. Il giovane era originario di Reggio Calabria.

MORTO UN GIOVANE OPERAIO A PLACANICA, IL CORDOGLIO DI FALCOMATA'

Il primo cittadino di Reggio Calabria ha commentato la triste notizia:

"Quanto accaduto nel cantiere dei restauri al castello di Placanica, in cui un giovane operaio reggino ha trovato la morte in seguito ad un grave incidente, ci lascia attoniti e sgomenti. Esprimo a nome mio e dell'intera Amministrazione comunale e metropolitana di Reggio Calabria, sentimenti di profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia della vittima a cui va l'abbraccio di tutta la comunità reggina. Si tratta purtroppo dell'ennesimo, tragico, episodio che si consuma su un luogo di lavoro, evidenziando ancora una volta quanto il problema della sicurezza nei contesti lavorativi sia ormai diventata una vera e propria emergenza sociale da porre al centro dell'agenda politica.

Di anno in anno - prosegue il sindaco Falcomatà - siamo costretti a svolgere la triste conta dei morti e dei tantissimi infortuni sul lavoro con il settore dell'edilizia a occupare i primi posti in questa terribile classifica. Per questo - conclude il primo cittadino di Reggio Calabria - occorre fare molto di più sul terreno delle misure in materia di sicurezza sul lavoro, attraverso un rinnovato e più incisivo impegno da parte della classe politica di concerto con le parti sociali, per fare in modo che eventi come quello di oggi non si ripetano più".