La Pallacanestro Viola cade in trasferta contro la capolista Bisceglie

I neroarancio si sono dovuti arrendere al termine di un match molto equilibrato

Non riesce alla Viola Reggio Calabria al PalaDolmen di Bisceglie il secondo “scherzetto” consecutivo on the road. Nella notte di Halloween, gli uomini di coach Bolignano e Motta, oggi orfani della guardia titolare Ingrosso, si devono arrendere in casa della capolista per 77-73 al termine di un match molto equilibrato.

PRIMO QUARTO

Inizio incoraggiante della Viola al PalaDolmen, con i neroarancio trascinati dai canestri di Duranti, Klacar e Besozzi (prima volta in quintetto in serie B per il classe 2002 emiliano e primi punti in maglia Viola). Reazione biscegliese affidata al capocannoniere Dri, ma è la squadra di Bolignano ad averne di più dopo i primi dieci minuti, con i reggini che scappano sul +10. scarto con il quale chiuderanno avanti il primo quarto sul punteggio di 14-24, per una Viola che al momento tira con l’80% da due (8/10), il 50% da 3 (2/4) e il 100% ai liberi (2/2).

SECONDO QUARTO

La capolista però non ci sta e in apertura di secondo quarto dimezza subito lo svantaggio grazie ai canestri del solito Dip e di un indemoniato Giunta, che con la bomba nella sirena regala a Bisceglie il -4 con il quale si andrà al riposo lungo sul punteggio di 34-38.

TERZO QUARTO

Al rientro dall’intervallo lungo Bisceglie prova a ridurre ulteriormente lo svantaggio e ci riesce affidandosi al suo importante parco under. La schiacciata di Giannini sulla sirena del terzo quarto porta avanti di uno i “Lions” ai 10 dalla fine.

ULTIMO QUARTO

Canestri a successione da una parte e dall’altra nel quarto quarto al PalaDolmen, con sorpassi e controsorpassi da una parte e dall’altra. Troppe palle perse nel finale punto a punto per i reggini, troppo preciso invece Marcelo Dip, che punisce la sua ex squadra con due giocate importanti nei momenti decisivi del match. Finisce 77-73 per i biancoblu pugliesi, che restano primi in classifica e imbattuti in questo campionato dopo 5 giornate. Nonostante la sconfitta, la Viola, arrivata in Puglia orfana di una pedina importante come Ingrosso, sfodera probabilmente la sua migliore prestazione per intensità e qualità di gioco e si conferma squadra rognosissima di questa serie B girone D.

Il tabellino

Lions Basket Bisceglie – Pall. Viola Reggio Calabria 77-73 (14-24, 20-14, 24-19, 19-16)

Lions Basket Bisceglie: Filiberto Dri 24 (7/10, 2/4), Simone Giunta 13 (3/3, 2/4), Marco Giannini 8 (4/7, 0/1), Emmanuel Enihe 7 (3/3, 0/3), Gabriel Dron 6 (3/5, 0/3), Marcelo Dip 6 (3/5, 0/0), Davide Vavoli 6 (1/2, 1/2), Edoardo Fontana 4 (0/3, 1/4), Gianluca Tibs 3 (1/2, 0/0), Alessandro Mastrodonato 0 (0/0, 0/0), Ferdinando Provaroni 0 (0/0, 0/0)

Pall. Viola Reggio Calabria: Bruno giuseppe Duranti 20 (6/7, 2/4), Amar Klacar 14 (7/7, 0/4), Amar Balic 13 (2/5, 2/4), Fortunato Barrile 12 (4/6, 1/2), Franco Gaetano 11 (4/6, 0/0), Alberto Besozzi 2 (0/1, 0/1), Yande Fall 1 (0/1, 0/1), Vittorio Lazzari 0 (0/0, 0/0), Samuele andrea Valente 0 (0/0, 0/0), Fabio lorenzo Freno 0 (0/0, 0/0), Federico Ingrosso 0 (0/0, 0/0)