DGR Reggio: visita ai Bronzi e poi di nuovo in sella. Superati i 200 iscritti

Continua ad arricchirsi di dettagli il programma del raduno organizzato domenica 22 maggio a Reggio Calabria. Scopri come iscriverti e partecipare

Alla prima reggina dell'evento di beneficienza su due ruote più grande al mondo la risposta supera di gran lunga le più rosee aspettative. Non è stato, infatti, semplice accreditare al Distinguished Gentleman's Ride la città dello Stretto come nuova tappa, ma il desiderio di dare il nostro contributo alla campagna di Movember, che raccoglie fondi per la ricerca all'avanguardia sul cancro alla prostata e per i programmi di salute mentale e di prevenzione dei suicidi, era troppo forte. Così come la voglia incontenibile di mostra al mondo dei Gentleman motociclisti quanto bello sia il nostro territorio. A poco più di una settimana dal grande appuntamento, fissato per domenica 22 maggio, gli iscritti hanno superato quota 200.

Il Distinguished Gentleman's Ride di Reggio Calabria

Si tratta dell'evento motociclistico più grande al mondo e, pur chiamandosi "Gentleman's Ride", è aperto a persone di ambo i sessi. I partecipanti, però, sono tenuti a vestirsi in modo classico elegante e comportarsi in modo consono al proprio abbigliamento; al DGR non si sgomma, non si impenna, non si accelera bruscamente e non si fa zig zag; al DGR bisogna rispettare rigorosamente le regole dei Gentlemen (che vengono illustrate in anticipo ai Riders iscritti e che dovranno essere rispettate durante gli spostamenti in moto).

Le immagini dei singoli ride dei Gentlemen hanno tantissime visualizzazioni online e il video riassuntivo viene visto da migliaia e migliaia di appassionati e curiosi; insomma, non solo un'ottima occasione per dimostrare la solidarietà ma anche per pubblicizzare la nostra terra.

Di per sé, l'evento attrae famiglie, curiosi, ma soprattutto gruppi di appassionati del genere, ed infatti stiamo vedendo grande interesse da parte di diversi Team di Gentlemen provenienti da Paesi Stranieri che colgono l'occasione del nostro DGR per venirci a scoprire come new entry. L'aspetto che più ci entusiasma è quello di sapere che i video che gireremo tutti insieme domenica 22 maggio gireranno il mondo.

"Questa esperienza è per noi ricca di tantissime belle emozioni che hanno cominciato a susseguirsi a ritmo battente - ha spiegato il Comitato organizzatore. Prima di tutto l'inserimento della nostra città nel DGR; poi il gentile supporto delle istituzioni che ci hanno guidato a seguire correttamente tutte le procedure necessarie; l'inaspettato "patrocinio morale" da parte del Sindaco Brunetti che ha creduto in questa manifestazione apprezzando il progetto di una iniziativa benefica che presenta un percorso di partenza e poi stradale che punta a mostrare tutto lo straordinariamente bello che ci circonda; fino al susseguirsi continuo di iscrizioni pervenute da ogni dove: prima Reggio, poi Calabria, poi Italia, poi Malta, Austria, Svizzera, Francia,... 50,100,150, adesso ad una settimana dalla data ci troviamo già con più di 200 riders iscritti e le iscrizioni (gratuite ma obbligatorie da fare sul sito ufficiale) continuano inesorabilmente a crescere".

Inaspettato è stato anche il sostegno da parte delle associazioni, aziende, professionisti ed artisti che spontaneamente hanno voluto prendere parte al raduno.

"La sensazione è quella di avere creato un piccolo buco su un muro da cui sgorga vera e propria linfa vitale. Gioia, positività, desiderio di investire non solo tempo, ma anche fatica e denaro per un evento di beneficienza e, soprattutto mostrare quanto è favolosa Reggio Calabria e quando è grande il nostro cuore".

Il programma

"Per questo primo Ride abbiamo deciso non semplicemente di partecipare assieme alle principali città del mondo, ma di stupire tutto il pianeta programmando degli scenari mozzafiato della nostra città

Ci riuniremo quindi alle 8:30 all'Arena dello Stretto "Ciccio Franco" e, dopo avere immortalato gli equipaggi sotto la Dea Athena ed uno scenario incredibile, contornati da artisti che interverranno gratuitamente per arricchire il tutto, da Pasquale Caprì alla Accademia Pentakaris, alla Virtus Reggio; ci sposteremo, passando per il Lungomare Italo Falcomatà ed arriveremo nella zona Sud della città, accerchieremo poi il Castello Aragonese, sfileremo davanti al Duomo, solcheremo Corso Vittorio Emanuele, e poi sosta al Museo per un cenno di saluto ai Gentlemen più antichi che conosciamo, i Bronzi; poi, tutti insieme, alla velocità massima di 40 km/h, come da regolamento del DGR, e soprattutto per gustare il bello del sentirsi insieme, arriveremo dal litorale a Cannitello e poi, circa alle ore 12:30, a Scilla dove nella favolosa cornice di Piazza San Rocco concluderemo il ride che, per come lo abbiamo ideato, sarà sicuramente il più spettacolarmente panoramico che sia mai stato visto.

Manca una settimana e noi volontari, organizzatori del DGR, siamo molto stanchi, ma felici, perché stiamo toccando con mano il desiderio di mostrare il bello di noi, la parte migliore, quella propositiva... quella "gentile".
Preparate il vostro abito migliore, preparate il vostro affezionato mezzo a due ruote con motore a scoppio e iscrivetevi gratuitamente al Ride (iscrizione obbligatoria) cliccando QUI".