Niente reddito di cittadinanza a chi non manda i figli a scuola

Un'iniziativa deI Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria per combattere la dispersione scolastica

L'iniziativa assunta dai Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria si muove nel segno della perdita del beneficio del reddito di cittadinanza per quei genitori che non fanno frequentare ai propri figli la scuola.

Se i figli non vanno a scuola niente reddito di cittadinanza

"Si tratta di un'ottima iniziativa che deve essere estesa a livello nazionale".

Ha detto il senatore di Forza Italia Marco Siclari, in merito all'iniziativa dell'istituzione reggina per combattere la dispersione scolastica.

"Proporrò quindi una modifica espressa della legge istitutiva del reddito di cittadinanza che preveda la decadenza immediata dal beneficio per chi non fa adempiere ai bambini l'obbligo scolastico ed alla prima occasione utile depositerò uno specifico emendamento in tal senso che permetta di accelerare i tempi".

Il deputato azzurro ha concluso:

"La scuola e l'istruzione sono le prime e più importanti armi che abbiamo contro le devianze, la delinquenza e le mafie. Ha così concluso il senatore azzurro capogruppo in commissione salute".