Reggina, archiviato il Teramo: adesso gara di Serie A contro il Bologna

Convincente la prova dei ragazzi di Toscano

Il massimo risultato con il minimo sforzo. La Reggina supera il secondo turno di Coppa Italia grazie all'autorete di Piacentini al minuto numero 33 della prima frazione di gara.

Una gara (e ce lo aspettavamo) disputata non a ritmi elevati essendo la seconda uscita ufficiale, ma che ha lanciato già segnali incoraggianti soprattutto dal reparto di centrocampo. Convincono e non poco Faty e Folorunsho: quest'ultimo ha praticamente corso per tutti i 90 minuti di gara più recupero senza sosta.

PRIMO TEMPO

La prima frazione ha avuto il via con il Teramo in avanti, ma la difesa della Reggina ha retto bene l'offensiva grazie ad una buona chiusura di Di Chiara.

Successivamente poco da segnalare fino all'occasione capitata sui piedi di Kyle Lafferty, che però non è riuscito con il pallonetto a superare l'estremo difensore Valentini.

Qualche minuto dopo, tra un duello a centrocampo ed un altro, a seguito di un cross proveniente dalla destra e indirizzato nel cuore dell'area da Di Chiara, Piacentini ha insaccato all'interno della propria porta nel tentativo di allontanare la sfera (complice un intervento del portiere compagno di squadra).

La prima frazione termina dunque sul punteggio di 1-0 in favore degli amaranto.

SECONDO TEMPO

La seconda frazione è scivolata via a ritmi bassi. Le uniche occasioni degne di nota da segnalare sono tutte di targa amaranto: due tentativi reiterati di Cionek (il primo, di testa, respinto dell'estremo difensore e il secondo, con il destro, murato da Diakite) e una conclusione dal limite di Nicola Bellomo ben controllata dal numero 1 ospite.

Reggina che conquista dunque il passaggio del turno in Coppa Italia, il Bologna attenderà gli amaranto al Dall'Ara giorno 28 ottobre.