Il Drago e l'Araba Fenice: a Reggio e provincia i murales dedicati ai Vigili del fuoco - FOTO

Sei bellissimi murales tra Reggio e provincia dedicati ai Vigili del Fuoco. Ai microfoni di CityNow le parole di chi li ha disegnati. Ecco le foto

Spesso, purtroppo, i mesi estivi ci ricordano con ancora più decisione la fondamentale importanza dei vigili del fuoco.

Numerosi e pericolosi gli incendi che in particolare durante l’estate, senza il loro impegno, avrebbero certamente conseguenze disastrose.

In questi mesi è stato avviato un interessante progetto tra i Vigili del fuoco e l’Accademia delle Belle Arti di Reggio Calabria. L’iniziativa riguarda sei murales da realizzare su altrettanti edifici sparsi tra Reggio e provincia.

Ilenia Iozzo, studentessa al terzo anno all’Accademia delle Belle Arti, con 2 suoi disegni ha conquistato la commissione giudicatrice aggiudicandosi così la possibilità di poter realizzare due murales sui sei complessivi del progetto.

“Per me è stata una grande soddisfazione, si è trattato di un progetto innovativo e stimolante. I murales con i miei disegni -chiarisce Ilenia ai microfoni di CityNow si trovano a Reggio Calabria e Melito Porto Salvo”.

I disegni da proporre alla commissione dovevo ovviamente ispirarsi alla figura dei Vigili del fuoco, Ilenia racconta l’ispirazione che l’ha guidata nel processo creativo.

“Ho scelto l’araba fenice perchè richiama la rinascita dalle ceneri e il drago perchè storicamente legato al fuoco. La scelta del drago l’ho effettuata anche per risaltare la forza e il coraggio dell’animale, così da farne un parallelo con il mestiere rischioso del vigile”, sottolinea la studentessa reggina.

I murales sono stati realizzati dalla stessa Ilenia assieme ad un gruppo di colleghi.

“Per il murales di Reggio ci abbiamo messo circa 3 settimane, andando 5 giorni a settimana. Per il murales di Melito quasi due mesi, andando però 2 o 3 volte a settimana. Io coordinavo i lavori -spiega Ilenia- avendo realizzato il disegno, poi ci alternavamo nel realizzare concretamente il disegno sul muro”.

Il risultato finale sono i bellissimi affreschi visibili tra Reggio e la sua provincia, il progetto è ancora in itinere non essendo stati ancora realizzati tutti i murales.

“Siamo soddisfatti del risultato finale, non era semplice disegnare su torri ale 16 metri. La difficoltà principale era proprio misurarsi con queste proporzioni, nessuno di noi aveva disegnato sugli edifici. E’ stata una grande sfida, credo di poter dire che l’abbiamo vinta”, dichiara Ilenia senza nascondere l’orgoglio.

Il prossimo murales dedicato ai vigili del fuoco sarà realizzato a Palmi dopo l’estate. Intanto il progetto ha scatenato un positivo fermento artistico, tanto che presto nasceranno nuove iniziative simili.

Come ad esempio quello lanciato a Melito, dove verranno presto realizzati dei murales nella parte antica del paese.

Seguici su telegramSeguici su telegram