"Un giorno per bene", l'iniziativa del Touring Club Italiano a Reggio Calabria

I riflettori sono puntati sui “beni comuni” di 26 città, tra queste anche Reggio Calabria

Un giorno per bene” è un’iniziativa che nasce dall’impegno di “prendersi cura del Paese” che da sempre contraddistingue le attività del Touring Club Italiano. Restituire alla comunità beni comuni bisognosi di cure e attenzioni, grazie al supporto concreto di soci del Touring Club Italiano e cittadini, è l’intento da cui prende forma questo nuovo progetto, in programma sabato 21 e domenica 22 settembre.

Luoghi d’arte, parchi, spiagge, piste ciclabili, monumenti, sentieri e percorsi pedonali – patrimonio culturale, artistico e naturalistico del nostro Paese – hanno, infatti, bisogno dell’aiuto di tutta la comunità per essere valorizzati e resi accessibili.

I riflettori sono puntati sui “beni comuni” di 26 città su tutto il territorio nazionale, ma i veri protagonisti dell’iniziativa sono i cittadini che, in veste di volontari, faranno vivere luoghi e beni che appartengono alla comunità,  prendendosi cura della propria città per renderla più accogliente, fianco a fianco con i volontari del Touring Club Italiano e delle numerose organizzazioni locali partner del progetto.

QUANDO

A Reggio Calabria il 21 e 22 settembre dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19  volontari cureranno l’accoglienza presso la Chiesa di Sant’Antonio Abate  in località Archi. Realizzata attorno all’anno mille rappresenta  l’unica grande struttura della città in cui si concretizza la fusione tra il neoellenismo bizantino e il romanico normanno.

“Un giorno per bene” a Reggio Calabria è realizzato dal Touring Club Italiano in collaborazione con Comune di Reggio Calabria, Parco Nazionale dell’Aspromonte e Museo Diocesano.

Seguici su telegramSeguici su telegram