Vetture 'made in Reggio' nello metro di Copenaghen. Mattarella visita Hitachi Rail - FOTO

Lo stabilimento reggino si conferma un'eccellenza produttiva a livello internazionale

Lungo i binari della metropolitana di Copenaghen passeranno vetture 'made in Reggio'.

L'eccellenza reggina, quella dei lavoratori dello stabilimento Hitachi a TorreLupo, viene esportata questa volta in Danimarca colorando di amaranto un'altra importante rete ferroviaria.

Le vetture sono state assemblate all'interno dell'azienda di Reggio Calabria e Napoli. Sulle linee M1/M2, dal 2002 circolano 34 vetture costruite negli stabilimenti di Pistoia, Napoli e Reggio Calabria e a queste si aggiungono altri 39 mezzi costruiti per la nuova linea.

Nella mattinata di ieri il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, a dieci giorni dall'inaugurazione ufficiale, durante la visita istituzionale in corso in Danimarca si è recato presso il Centro di Controllo (CMC) della metropolitana driverless Cityringen e il Deposito di Hitachi Rail di Copenhagen.

La visita del Capo dello Stato Italiano ai lavoratori Hitachi segue di pochi giorni l’inaugurazione ufficiale della nuova linea M3, avvenuta domenica 29 settembre da Metroselskabet, cui hanno partecipato – tra gli altri – la Regina di Danimarca Margrethe II, il primo ministro Mette Frederiksen, il ministro dei Trasporti Benny Engelbrecht, il sindaco di Copenhagen Frank Jensen e alcuni manager di Hitachi Rail. All’evento inaugurale, tenutosi nella centralissima Rådhuspladsen dove è stato allestito un palco da dove si sono esibiti artisti e musicisti, hanno partecipato oltre 15 mila persone che hanno festeggiato l’apertura della nuova metro. Nella prima settimana di servizio della M3 si sono registrati oltre un milione di passeggeri.

Durante la visita del Capo dello Stato il personale Hitachi ha illustrato al Presidente Mattarella sia le tecnologie messe in campo nel Cityringen, sia il ruolo giocato da Hitachi nel supportare la mobilità di Copenhagen soprattutto per raggiungere l’obiettivo di divenire la prima capitale europea “carbon neutral” nel 2025.

“La visita del Presidente Mattarella al centro operativo Hitachi di Copenhagen, ha rappresentato un motivo di grande orgoglio per i nostri colleghi, e sottolinea le capacità del nostro business di trasformare la mobilità nelle principali città del mondo – afferma AndrewBarr, Global CEO di Hitachi Rail –. Il nuovo sistema che abbiamo consegnato alla Capitale danese, come molti altri in giro per il mondo, sta contribuendo a migliorare la qualità della vita di milioni di persone. Siamo estremamente soddisfatti che il Presidente Mattarella abbia potuto constatare di persona il lavoro eccezionale realizzato a Copenhagen, insieme al nostro cliente Metroselskabet, dai nostri colleghi e siamo molto grati per la sua visita”.