Dionigi-Cosenza: il retroscena raccontato da Pedullà. Si punta su un altro ex amaranto

Situazione delicatissima in casa Cosenza: "Fiducia ormai ben sotto il minimo sindacale nei confronti di Dionigi"

Momento delicatissimo in casa Cosenza con mister Dionigi in bilico ed il presidente Guarascio che ha chiesto di incontrare la squadra. Il giornalista Alfredo Pedullà svela un retroscena sul possibile cambio tecnico:

Il Cosenza non ha più fiducia in Davide Dionigi, teme soprattutto che l’allenatore, a prescindere dalle ultime tre sconfitte di fila, non abbia più il controllo della squadra. La sua intervista pochi minuti dopo i cinque gol incassati dalla Spal è stata imbarazzante, l’allenatore si è arrampicato sugli specchi quando sarebbe stato fondamentale chiedere scusa, evitando giri di parole. Anche dopo la sconfitta nel derby di Reggio si era aggrappato ai primi sette-otto minuti, evidenziando palle-gol che soltanto lui aveva visto. Il presidente Guarascio ha la forte tentazione di cambiare, ma non ha incassato il sì di Alfredo Aglietti – almeno oggi la prima scelta – che al momento è poco convinto malgrado una buona proposta (contratto fino a giugno con possibilità immediata di un biennale con rinnovo non legato alla salvezza). E non è scontato che l’allenatore toscano cambi idea. Se Aglietti avesse detto sì, il Cosenza avrebbe già cambiato. Ci saranno nuovi contatti, esattamente come non possiamo escludere due cose: che il club vada su un altro allenatore oppure che dia un’ultima chance a Dionigi (è in arrivo il Frosinone) malgrado una fiducia ormai ben sotto il minimo sindacale“.

Ristobottega