Serie B: a Pescara aumentano i positivi. Quante partite saltano e come?

Tutti scontri diretti. Come giocarsi il jolly, in attesa della comunicazione dell'Asl locale

Secondo quanto era stato già previsto, sono saliti ancora i casi positivi all'interno del gruppo squadra del Pescara. Nel momento peggiore, visto che si è arrivati alla fase più calda della stagione, con i ragazzi di Grassadonia reduci da tre risultati utili consecutivi ed ora costretti a doversi fermare.

Il comunicato del Pescara

“La Delfino Pescara 1936 comunica che nell’ultima serie di controlli effettuati questa mattina si sono evidenziati ulteriori casi di positività al Covid-19. Al momento risultano essere 7 componenti del gruppo squadra e 1 del gruppo staff. I tesserati sono stati prontamente isolati secondo le direttive federali e ministeriali”.

Calendario terribile e attesa dell'Asl

In virtù di questo, diventa assai probabile che almeno le prossime due gare non si giocheranno. Il Pescara, come detto, è in piena corsa almeno verso la conquista dei play out e le prossime quattro gare potrebbero davvero risultare decisive, tenuto conto che nell'ordine dovrà giocare contro: V. Entella, trasferta a Cosenza, poi Reggiana in casa e Cremonese fuori. Cosa deciderà di fare? Dipende se ci sarà o meno l'intervento dell'Asl locale. Qualora fosse così, sarebbe costretta a giocarsi il jolly da subito contro l'ormai retrocesso V. Entella e poi, come accaduto anche per l'Empoli, l'immediato incontro con il Cosenza, lo vedrà costretto alla quarantena e quindi impossibilitato a presentarsi, come anche molto probabilmente la partita successiva contro la Cremonese.