Depurazione acque Locride, Sainato (FI): '1,8 milioni per completare il sistema depurativo fognario'

Lo rende noto il consigliere regionale di Forza Italia in una nota stampa: 'Il sistema sarà completato e reso funzionante'

Raffaele Sainato commenta l’esito positivo della vicenda del sistema depurativo del comprensorio Siderno-Locri.

LE PAROLE DEL CONSIGLIERE REGIONALE SAINATO

“Con un finanziamento di 1,8 milioni di euro, dopo 8 anni, sarà finalmente completato il sistema depurativo fognario del comprensorio Siderno-Locri. Una vicenda per la quale mi sono speso sin dal 2013, ovvero dall’inizio del mio impegno come vicesindaco della città di Locri e durante tutti i sette anni successivi. È una lunga storia, quella del sistema fognario della Locride, che risale al 2012, caratterizzata da alterne vicende, tra contenziosi e intoppi amministrativi, che con tenacia sono stati superati. Oggi finalmente, dopo anni di stallo, il sistema di depurazione delle acque, dopo numerose riunioni in Regione e interventi continui per sollecitare l’avanzamento e la definizione delle opere di collettamento dei Comuni coinvolti, sarà completato e reso funzionante. L’Assessore De Caprio ha così accolto le richieste, i solleciti dei sindaci dei Comuni coinvolti, e le mie, in prima persona che da sette anni ho continuato a seguire la vicenda. Siamo arrivati a una soluzione condivisa grazie a un primo finanziamento regionale di 1,8 milioni di euro, per realizzare le opere di collettamento nei Comuni di Canolo, Agnana Calabra e Gerace e di altri 400mila euro per realizzare ulteriori opere di collettamento ad oggi mai programmate, in diverse frazioni del Comune di Canolo. Un traguardo finalmente raggiunto, una realtà fortemente voluta dalla società civile e una vittoria per il bene comune per la quale raccolgo piena soddisfazione personale e per tutti i cittadini del territorio”.