FIP: l'appello del presidente Surace sull'apertura delle palestre scolastiche

"Occorre fare un passo in avanti di cultura sportiva collettiva. Il ritorno sarà enorme"

Il Presidente del Comitato Regionale Fip Calabria Paolo Surace si rivolge a chi di competenza per far si che, le Palestre Scolastiche possano, finalmente riaprire.
“Una  battaglia è quella affinché le palestre scolastiche rimangano aperte il pomeriggio a favore delle associazioni sportive, non tutti lo fanno perché la scelta è lasciata all’autonomia della scuola. In Italia siamo al quintultimo posto in Europa come praticanti, l’obiettivo è che il maggior numero possibile di persone si avvicini allo sport -ha dichiarato Valentina Vezzali nei gironi scorsi-. Una vera rivoluzione culturale per il mondo dello sport e per radicarlo nel Paese è partire dalla scuola: sport e scuola molto spesso vengono visti in contrapposizione ma devono andare a braccetto”.
Le parole del sottosegretario con Delega allo Sport Valentina Vezzali suonano familiari anche da queste parti.
Le palestre scolastiche?
“Di fatto, sono chiuse - sottolinea con forza il Presidente del Comitato Regionale Fip Calabria,Paolo Surace.
E’ un problema che abbiamo a livello regionale, sia per quanto riguarda le palestre provinciali che quelle comunali.
Valentina Vezzali, sottosegretario con Delega allo Sport ha fatto benissimo, recentemente a sollevare il problema per far sbloccare la situazione e far si che i Dirigenti Scolastici possano aprire le palestre scolastiche.
Siamo consapevoli che ci possono e ci potranno essere dei casi di distanziamento in determinati plessi scolastici causa Covid e quindi la necessità di utilizzare le palestre cpme aule, ma non è così ovunque e lo sappiamo.
Chiediamo, con forza e speranza agli enti di predisporre quanto dovuto per riaprire le palestre. Lo chiediamo con speranza perché gli impianti scolastici sono, il più delle volte strutture dove si svolge attività di minibasket, attività per i più piccoli e non solo per il basket.
E’ un utilità per tutti gli sport che vuol dire, direttamente e con  certezza aprire i rioni: le palestre scolastiche possono permettere ai bambini dei quartieri di ritornare alla pratica sportiva, non è solo un ritorno sportivo ma sociale ed educativo fortissimo.
Occorre fare un passo in avanti di cultura sportiva collettiva. Il ritorno sarà enorme.
Mi appello ai Dirigenti ed agli Enti per questa repentina riapertura”.