Il Consiglio dell'Ordine degli Psicologi Calabria esprime vicinanza all'equipe dell'Hospice “Via delle Stelle”

“Siamo certi che chi di competenza, avendo cura di porre al centro la persona ammalata ed il suo nucleo familiare non permetterà che questo patrimonio professionale ed umano possa venire in alcun modo perso”

E’ inaccettabile solo l’idea che, la già carente rete di cure palliative della nostra Regione, possa essere privata dell’unico servizio di cure palliative specialistiche oncologiche e non, presente in città e che da più di 10 anni garantisce assistenza residenziale hospice e domiciliare, grazie alla professionalità, la dedizione di operatori sanitari formati e che nel tempo hanno acquisito competenze specifiche per fronteggiare la complessità della malattia inguaribile.

Un’Equipe dedicata, quella dell’Hospice di Reggio Calabria, in cui, in perfetta linea con l’approccio palliativista, l’intervento della Psicologa, oltre ad essere totalmente integrato con gli altri interventi dell’equipe, per una presa in carico globale della persona malata e dei familiari, è indirizzato anche a formare e sostenere psicologicamente l’equipe di cura. Spesso diventando pungolo ed attuatore di iniziative di promozione della cultura e filosofia di cure palliative e di un concreto lavoro di rete. 

Lo stesso Ordine degli Psicologi della Calabria nell’istituire un Tavolo Tecnico sulle Cure Palliative tra gli psicologi degli Hospice presenti sul territorio regionale, ha inteso contribuire a favorire la crescita delle cure palliative in Calabria.

Siamo certi che chi di competenza, avendo cura di porre al centro la persona ammalata ed il suo nucleo familiare (così come previsto dalla Legge 38/2010 e successive integrazioni, riguardanti anche i requisiti formativi dell’equipe di cura)non permetterà che questo patrimonio professionale ed umano rappresentato da questa squadra di operatori, da sempre accanto ai pazienti ed ai loro familiari con umanità ed alta professionalità, possa venire in alcun modo perso.

Seguici su telegramSeguici su telegram