Reggio, il Planetario Pythagoras inaugura il nuovo osservatorio astronomico

La realizzazione della struttura amplia il quadro dei servizi e potenzia l'offerta didattica del sito scientifico

La strumentazione di ultima generazione amplia il quadro dei servizi offerti e potenzia l’offerta didattica di uno dei più importanti siti scientifici della Città metropolitana di Reggio Calabria.

È in programma per mercoledì 9 marzo, alle ore 19.00 nel piazzale antistante il Planetario Pythagoras di Reggio Calabria, l'inaugurazione dell'osservatorio astronomico, la nuova struttura che affianca e completa il planetario Digistar di ultima generazione. La costruzione di questa struttura consente, da un lato di implementare le attività didattiche e dall'altro di offrire maggiori servizi al pubblico che, sempre più numeroso, usufruisce delle attività del Planetario.

La realizzazione di questa struttura, inoltre, tende a rafforzare le competenze di base degli studenti, allo scopo di compensare svantaggi culturali, economici e sociali di contesto. La strumentazione ha anche l'obiettivo di costruire un percorso basato su modalità didattiche innovative e multimediali che metta al centro gli studenti, i propri bisogni e valorizzi gli stili di apprendimento e lo spirito d'iniziativa per affrontare in maniera efficace e coinvolgente lo sviluppo delle competenze di base in campo scientifico.

La strumentazione utilizzata offrirà agli studenti la possibilità di confrontarsi con un contesto auto-motivante attraverso lo sviluppo di attività pratiche ed osservative. Grazie alle recenti tecnologie, infatti, si possono realizzare dei laboratori didattici che consentono di portare il "Cielo in classe". Gli studenti, attraverso la partecipazione interattiva alle diverse fasi di preparazione, osservazione e acquisizione dei dati sperimentali, diventano protagonisti dell'esperienza che si programmeranno.

All'inaugurazione della nuova struttura saranno presenti il sindaco ff della Città Metropolitana e il consigliere delegato alla Cultura Filippo Quartuccio.