Reggio, al Piria lezione di legalità: consegna degli testati per gli allievi Atena Fafo - FOTO

Atena FA FO si riferisce al percorso scelto dai nuovi studenti dell'istituto Piria per prepararsi ai concorsi per l’ingresso nelle Forze armate e nelle Forze dell’ordine

Una lezione su “La legalità e i Carabinieri” si è tenuta oggi all’Ite Piria di Reggio Calabria, lo storico istituto presieduto dalla dirigente Anna Rita Galletta. Protagonisti assoluti gli allievi delle classi I E Afm e I F Afm, (ATENA FA FO), affiancati virtualmente dai propri docenti.

Un evento che si è realizzato a distanza per dei ragazzi particolarmente attratti dal mondo dell’Arma, così come indicato dal nuovo indirizzo del Piria di cui fanno parte. Atena FA FO si riferisce infatti al percorso scelto dai nuovi studenti per prepararsi ai concorsi per l’ingresso nelle Forze armate e nelle Forze dell’ordine.

I Falchi e i Lupi, cosi come i due gruppi si sono denominati, hanno dimostrato grande impegno in questi primi e difficili mesi dell’anno scolastico in cui hanno ricevuto le basi per il loro futuro. E questa mattina è stato telematicamente consegnato loro un attestato di merito di fine quadrimestre.

“In un clima di estrema emergenza il percorso FA FO ha costituito un faro di luce importante per i nostri ragazzi. - ha commentato la prof.ssa di diritto della 1 E Giovanna Freno - Dinamici e mai fermi a guardare le difficoltà circostanti, i giovani “falchi” hanno affrontato con entusiasmo e grande lena il volo propostogli, planando su piattaforme di sensibilità e solidarietà. Lo spirito di collaborazione - ha aggiunto la docente - ha costituito il fondamentale elemento dell’azione didattico-disciplinare. Un costrutto di tradizioni, valori e innovazione che conduce lontano, verso una società che, senza arrendersi, guarda al futuro con ottimismo. La classe si è trasformata in una piccola squadra compatta che ha marciato verso un obiettivo comune alla conquista di quelle “Stelle”, splendidamente raggiunte.”

“I ragazzi hanno partecipato alle lezioni con grande entusiasmo e impegno, - ha asserito invece il docente dei “Lupi” Diego Geria - stimolati in un percorso meritocratico per il quale hanno guadagnato le ambite stelle. Gli allievi sono stati premiati con attestato di benemerenza e relativa stella di bronzo, d’argento e d’oro. E tutto questo è per me e per tutto il Consiglio di classe motivo di orgoglio e grande soddisfazione. ”

All’iniziativa presente la dirigente dell’istituto Anna Rita Galletta che ha parlato di “azione sinergica”.

“Abbiamo creduto in questa nuova curvatura e siamo stati premiati dalle nuove iscrizioni e dal grande successo ottenuto - ha detto la preside - Il fascino della divisa rappresenta il fiore all’occhiello della futura professionalità dei ragazzi. Si è cercato di stare vicino alle famiglie per supportare i figli che hanno palesato questa particolare inclinazione. Ma la vera vittoria sono proprio i risultati dei ragazzi. È una giornata dedicata alla vostra formazione che termina con una premiazione che rappresenta una prima conclusione in cui vince il merito e l’impegno. Non si tratta di un punto di arrivo ma di un punto di partenza per andare sempre oltre e fare sempre meglio”.