Ivan Castiglia: 'Vi aspetto al mio Open Day. Voglio essere utile per i più giovani'

L'ex calciatore della Reggina espone il suo progetto

Ivan Castiglia, cresciuto nel settore giovanile della Reggina, era uno dei giovani più promettenti del grande vivaio prodotto al centro sportivo S. Agata. Una buona carriera la sua, ma che poteva e meritava di essere diversa in virtù delle grandi potenzialità che Ivan ha messo in evidenza sin da giovanissimo. L'esordio in serie A con la maglia amaranto, poi tantissime le squadre con le quali ha giocato tra B e C. Diversi infortuni e qualche scelta sbagliata ne hanno compromesso un percorso che poteva essere decisamente più brillante. Un brutto infortunio al ginocchio proprio con la Reggina nel 2018, lo ha costretto ad un nuovo stop, è stata quella la sua ultima gara ufficiale.

Il calcio è la sua vita ed allora Ivan Castiglia ha ben pensato di poter essere utile per i più giovani, dando vita ad un nuovo percorso professionale che lo vedrà sempre in campo, ma da insegnante e non da giocatore: "L'idea nasce in un momento mio di profonda riflessione. Dopo lo stop per un altro infortunio piuttosto serio, ho iniziato a pensare alla mia carriera, i miei trascorsi, la lunga trafila nel settore giovanile ed il desiderio di poter essere utile soprattutto per i più giovani.

Mi sono confrontato con alcuni colleghi che avevano intrapreso un percorso che suscitava in me grande interesse e tra questi un ex compagno come Emanuele Pesoli, che ha dato il via ad un progetto lo scorso febbraio che ha già riscosso molto successo in termini di partecipanti e risultati.

Intervenire nel momento giusto sui giovani calciatori per migliorarne la crescita intanto dal punto di vista comportamentale, poi coordinativo, atletico e tecnico. Questa seconda parte attraverso esercitazioni specifiche ed in base alle fasce d'età. Volersi mettere in gioco è il punto di partenza principale, i dettagli sul miglioramento della tecnica individuale rappresentano i punti di forza del nostro percorso.

Abbiamo messo in piedi un consorzio attraverso  una Academy con "I segreti del calcio di Emanuele Pesoli", "Gancy Football Academy" nelle Marche e la mia in Calabria con il supporto e la consulenza di Roberto Antonetti mental coach, figura che inizierà ad operare subito dopo l'Open Day di giugno, fissato nei giorni 5-6-7, presso il centro sportivo "Clivia Reggio Village" ed aperto a tutti gratuitamente.

Anzi ne approfitto per ribadire a chiunque fosse interessato, ad effettuare l'adesione chiamando il numero 346.7696474. Vi aspetto".