Chiusi 5 esercizi pubblici nel reggino per inosservanza delle norme anti Covid

I titolari somministravano bevande ed alimenti, permettendo ai clienti di trattenersi all’interno dei locali. Multe per gestori e avventori

I Carabinieri delle Compagnie di Sinopoli e Santa Eufemia chiudono 5 esercizi pubblici per mancato rispetto delle norme anti covid.

"Chiusi 5 esercizi pubblici"

Carabinieri

Nell'ambito dei controlli sul territorio, informa una nota, i Carabinieri delle Compagnie di Sinopoli e Santa Eufemia, hanno intimato la chiusura di 5 esercizi pubblici per il mancato rispetto della normativa restrittiva imposta dall’ultimo decreto ministeriale in materia di Covid-19.

Tra le varie irregolarità, i militari dell’ Arma, hanno riscontrato che i titolari somministravano bevande ed alimenti, permettendo ai clienti di trattenersi all’interno dei locali, nonostante il divieto imposto dalla vigente normativa.

Per tali violazioni, a tutti i locali controllati, sono state contestate dai Carabinieri, la chiusura delle attività per 5 giorni, oltre che comminate sanzioniamministrative per i titolari e gli avventori.