Gratteri nuovamente nel mirino della 'ndrangheta. C'è un killer per ucciderlo

Vogliono ucciderlo e le cosche del vibonese si starebbero preparando l’attentato

Le cosche vibonesi sarebbero pronte ad per eliminare il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri. L'attentato sarebbe dietro l'angolo e sarebbe pronto anche il killer, con tanto di nominativo.

Si tratterebbe di un uomo di Belvedere Marittimo. La grave notizia, che leggiamo da ilFattoQuotidiano.it, racconta di una lettera anonima recapitata alla Compagnia dei carabinieri di Lagonegro (provincia di Potenza) nella quale vi sarebbe scritto che il clan Mancuso avrebbe pianificato l’esecuzione.

Sull’episodio avrebbe aperto un fascicolo d’indagine a carico di ignoti la Procura di Salerno, competente sulle vicende che interessano i magistrati del distretto di Catanzaro.

Ancora una volta dunque Nicola Gratteri nel mirino delle cosche di 'ndrangheta. Già sei mesi fa il procuratore era stato oggetto di maggiori tutele di sicurezza a seguito di un'altra minaccia, proveniente allora dalle cosche del cosentino.