Al Palazzo della Cultura 'Materiae. Corrispondenze d’Arte Contemporanea'

La mostra degli artisti reggini è stata inaugurata alla presenza del sindaco ff Carmelo Versace e del consigliere delegato alla Cultura Filippo Quartuccio

La Città Metropolitana promuove e sostiene la mostra bi-personale “Materiae. Corrispondenze d’Arte Contemporanea” degli artisti reggini Saso Pippia e Demetrio Giuffrè, curata dall'architetto Francesca Schepis, inaugurata nei giorni scorsi e che verrà ospitata, fino al prossimo 6 aprile, a Palazzo Crupi.

Taglio del nastro per la mostra 'Materiae' a Reggio Calabria

Al taglio del nastro erano presenti il sindaco metropolitano facente funzioni Carmelo Versace, il consigliere delegato alla Cultura, Filippo Quartuccio, la responsabile di Palazzo Crupi, Annamaria Franco, Santo Marcello Zimbone, Rettore dell’Università degli Studi "Mediterranea" e Francesca Bilotta, presidente di "In/Arch Calabria". Dopo i saluti, sono intervenuti anche i docenti della Mediterranea e dell'Accademia Ottavio Amaro, Gianni Brandolino e Ghislain Mayaud.

Il consigliere Quartuccio si è detto «orgoglioso» nel salutare l'estro e la professionalità dei due artisti reggini:

«Giuffrè e Pippia, con le loro opere, dimostrano l'altissimo valore aggiunto che i nostri talenti rappresentano per la crescita del territorio sotto il profilo culturale e artistico».

«Palazzo Crupi - ha aggiunto - dopo il grande successo ottenuto dalla personale di Banksy, torna ad aprire le proprie porte ad una mostra contemporanea molto ambiziosa e ricca di spunti che rende alla perfezione il connubio vincente fra eventi di respiro internazionale e promozioni nate, formate e cresciute nel comprensorio metropolitano».

«Questa è la strada giusta - ha concluso Quartuccio - che dimostra l'importanza della collaborazione fra istituzioni, mondo accademico e dell'associazionismo che, quando lavorano all'unisono per la città, riescono a scrivere soltanto belle pagine da imprimere nella memoria di un'intera comunità».