Reggio (di nuovo) ai soliti ignoti: protagonista un giovane imprenditore

Paolo Bilardi ha portato in prima serata il frutto della passione e l'annona di Reggio Calabria

Continua la scia di reggini ai "Soliti Ignoti". Il programma che va in onda subito dopo il tg1, ogni sera alle 20:35, è ormai divenuto un appuntamento fisso per gli italiani, ma anche per il popolo di Reggio Calabria che, negli ultimi anni, è stato sempre più presente, sia fra gli ospiti che fra i concorrenti.

Questa volta, sotto i riflettori c'è Paolo Bilardi che, già nella giornata di ieri, aveva annunciato la sua partecipazione al programma televisivo condotto da Amadeus. Il giovane imprenditore, insieme ai fratelli, porta avanti l'azienda di famiglia, l'Anoneto Bilardi.

Il reggino è tra le 8 identità misteriose da svelare ed il suo passaporto ha un valore di 33 mila euro. Le due concorrenti, mamma e figlia, hanno indovinato al primo colpo il suo mestiere: "produce il frutto della passione".

Paolo ha così portato in prima serata la sua Reggio Calabria ed il suo amore per la nostra terra: "Da noi c'è un microclima perfetto per la produzione di frutti triplicati come mango, frutta della passione e annona".