Pordenone: mister Rastelli mette la Reggina tra le più forti del torneo

"Hanno continuato nel percorso iniziato lo scorso anno pur cambiando il mister e rinforzando la rosa con giocatori di grande spessore"

Dopo quattro giornate di campionato il Pordenone dell'ex Folorunsho si trova ancora a quota zero in classifica. Dopo due giornate la società ha deciso di esonerare mister Paci per far posto al più esperto Rastelli, non riuscendo al momento ad invertire la rotta. Il tecnico ha parlato alla vigilia del match contro la Reggina, queste le dichiarazioni riprese da tuttoB.com:

La mancanza di risultati e gol

“Quando non si riesce a fare risultato è meglio giocare subito per metabolizzare la sconfitta e analizzare la prestazione. Non meritavamo di perdere e siamo stati puniti in maniera eccessiva da alcuni episodi. Dobbiamo ripartire dalla base caratteriale vista sabato e poi piano piano migliorare le cose che sappiamo di dover migliorare oltre ovviamente a fare punti e muovere la classifica. Gol? Pesa il fatto di non aver segnato in queste quattro gare nonostante le occasioni ci siano state, pesa soprattutto sulla testa dei giocatori. Stiamo lavorando per migliorare questo aspetto. Bisogna essere fiduciosi perché la Serie B ti permette di recuperare e perché abbiamo un organico con valori tecnici e morali importanti".

"La Reggina punta ai play off"

"Abbiamo cambiato tantissimo e fatto una preparazione molto pesante, ma ora stiamo trovando una condizione adeguata e ora dobbiamo iniziare a fare prestazioni e risultati positivi che possono darci nuova fiducia per il campionato. Dobbiamo fare punti dappertutto, in casa come fuori, e ho sempre inculcato questa mentalità alle mie squadre. La Reggina? È una delle tantissime squadre forti, costruita per andare nei play off, hanno continuato nel percorso iniziato lo scorso anno pur cambiando il mister e rinforzando la rosa con giocatori di grande spessore".