Processo 'Miramare' verso i titoli di coda: c'è la data della sentenza

Il processo vede imputati con l'accusa di abuso d'ufficio e falso il sindaco Falcomatà e la giunta del primo mandato

Salvo ritardi, la sentenza sul Processo Miramare arriverà venerdi 19 novembre. Durante l'udienza odierna, tenutasi presso l'aula bunker di Reggio Calabria, il Presidente del Collegio del Tribunale, Fabio Lauria, ha delineato le date delle prossime udienze, comprese la requisitoria.

Il 15 ottobre si terrà la prossima udienza, con gli ultimi teste della difesa, il 22 ottobre invece è prevista la requisitoria del Pm. Il 19 novembre invece è prevista la Camera di consiglio che porterà poi all'emissione della sentenza.

Il processo vede imputati il sindaco Falcomatà, l'allora vicesindaco Armando Neri e la giunta del primo mandato, assieme al segretario generale del Comune Giovanna Acquaviva) con l’accusa di falso e abuso in atti di ufficio in relazione all'ormai celeberrima di assegnazione diretta del Miramare all'associazione Il Sottoscala di Paolo Zagarella.