Referendum giustizia: centinaia di firme raccolte a Reggio Calabria - FOTO

Sei proposte per riformare la giustizia in Italia. L'iniziativa Lega-Radicali fa il pieno di consensi e tornerà in piazza per tutti i weekend estivi

Entra nel vivo la raccolta firme per i referendum della Giustizia fortemente voluti dalla Lega e dal Partito radicale. I gazebo presenti in tutte le piazze d'Italia, in soli due giorni, hanno già collezionato migliaia di consensi. I banchetti sono stati allestiti anche a Reggio Calabria e provincia.

Referendum giustizia

Referendum Giustizia Lega Gazebo

"Comincia una grande battaglia di democrazia e libertà, senza steccati ideologici, nell’interesse dei cittadini e soprattutto della stragrande maggioranza dei magistrati perbene e non politicizzati" ha detto Matteo Salvini.

Sono quasi 1500 i gazebo organizzati dalla Lega nelle giornate di sabato 3 e domenica 4 luglio da Nord a Sud dello Stivale. Dalla società civile, al mondo dello spettacolo, della cultura, politici e non, tanti stanno aderendo all'iniziativa Lega-Radicali per riformare la giustizia.

"Io sono in giro per l'Italia per chiedere agli italiani - ha detto Salvini ai microfoni di Sky Tg24 - una firma in tutti i Comuni da Lampedusa a Bolzano, per 6 referendum sulla giustizia. Il Parlamento ci ha provato per 30 anni senza successo. Ora noi chiediamo il mandato ai cittadini per: separazioni delle carriere, tempi certi dei processi, eliminazioni delle correnti in magistratura e in politica dai tribunali, responsabilità civile per i magistrati che sbagliano, tutela dei sindaci e degli amministratori locali. Meno tasse, processi più veloce, più fondi per le imprese. Spero che molti, aldilà delle bandiere di partito, firmino questa raccolta".

La raccolta firme a Reggio Calabria

Referendum Giustizia Lega Gazebo Franco Recupero

Il gazebo è presente anche a Reggio Calabria, sul lungomare Falcomatà dove Franco Repucero, Segretario provinciale della Lega, ha raccontato la due giorni di firme ai microfoni di CityNow:

"C'è una grande attenzione verso la riforma che vede ormai i cittadini protagonisti. Gli italiani credono molto in questo progetto, per questo ci sono state tantissime persone nei gazebo di Reggio e provincia. Questo ci fa ben sperare, perché vuol dire che i cittadini credono nella nostra battaglia. Saremo qui fino alle 21 - ha sottolineato Recupero, invitando tutti i reggini ad aderire all'iniziativa. Ogni fine settimana di luglio, agosto ed anche settembre saremo in tutte le piazza d'Italia per continuare la raccolta firme".