Reggina, Gallo: 'In testa ho un solo obiettivo, non lo dico, ma non mi fermo'

"Ho un anno in più di esperienza, chiedo scusa per i miei errori"

"Da domani dobbiamo pensare alla stagione nuova, deve essere e deve ripartire dai risultati del girone di ritorno. Ho sentito comunque l'affetto della gente, ogni attimo, certamente averli allo stadio sarebbe stato differente.Ho sentito i cori della curva ed anche se erano registrati, mi sono emozionato, spero che dalla prossima stagione ci possa essere la nostra gente. La prossima sarà una stagione nuova, ripartiamo da questo girone di ritorno.

E' importante mantenere le basi di questo gruppo, attorno a questo si costruirà, non ci sarà la campagna acquisti della passata estate, si costruisce su quello che abbiamo. Adesso anche il presidente ha un anno di serie B sulle spalle e capisce qualcosa in più, per i miei errori chiedo scusa e ne farò tesoro.

La prima vittoria con il nuovo tecnico è stato il momento più importante della stagione, anche perchè da quel momento ho iniziato a dormire, ma anche il successo con il Monza è stata fondamentale. In testa ho sempre quell'obiettivo che non dichiaro più, ma non mi fermerò fino a quando non ci arrivo.