Reggina, Gallo: 'Dovrei essere io ad andare via. Chiedo scusa'

Il massimo dirigente della Reggina conferma il tecnico e si assume tutte le responsabilità

E' ancora il presidente Luca Gallo a presentarsi a fine gara davanti ai giornalisti. E quando al termine di una partita è il massimo dirigente l'unico a parlare, vuol dire che qualcosa non va. Ed infatti il suo secondo intervento, dopo quello post Spal, arriva nella serata in cui la Reggina perde per la terza volta consecutiva.

Il presidente Luca Gallo chiede scusa

"Toscano è un ottimo allenatore, non è in discussione. Le colpe semmai sono le mie, pensavo che il campionato di serie B fosse più semplice, abbordabile, probabilmente sull'onda dell'entusiasmo dopo la vittoria di quello scorso. E per questo vi chiedo scusa, ho fatto degli errori e spero che i tifosi mi scuseranno. Dovrei eventualmente essere io l'unico a dover andare via.

Ho parlato io di obiettivi di alta classifica, di squadra da primi posti. E' la mia prima stagione da presidente di una squadra di serie B, pensavo che questo campionato fosse più semplice".