Reggina, Nicolas: 'Prima la salvezza, poi il rinnovo'. Il pensiero su Denis ed i tifosi

"Un peccato non aver ancora potuto giocare con la Curva Sud piena"

Sicurezza, esperienza e tecnica non indifferente. Nicolas Andrade la Reggina lo ha voluto per le difficoltà manifestate nel corso della stagione da Plizzari prima e Guarna dopo. L'estremo difensore ha risposto a suon di prestazioni e parate decisive ed insieme ai compagni di squadra, ha decisamente migliorato il passivo della squadra amaranto in fatto di reti subìte. E' intervenuto a "Passione Amaranto", parlando del percorso salvezza, di futuro ed anche del compagno di squadra Denis:

Denis non smette di stupire

"Denis risponde sul campo, entra e spesso incide sulla partita, fornisce suggerimenti continui alla squadra, si vede che è un grande campione sotto tutti i punti di vista. In allenamento riesce a dare sempre il massimo e poi trasmette serenità perchè sorride sempre ed a quaranta anni non smette mai di stupire".

La salvezza ed il rinnovo di contratto

"Ripartire dopo la pausa con due trasferte così importanti non è semplice, ma noi puntiamo alla salvezza ed anche contro squadre così forti dobbiamo fare punti. Ma vorrei ricordare che abbiamo già battuto Spal e Monza e possiamo farlo con tutti. Spero di arrivare il prima possibile alla salvezza, mi trovo benissimo in questa città per un brasiliano sapete quanto sia importante il clima. Peccato che il covid non ci consenta di poterci godere pienamente la città, speriamo di farlo in futuro. Il rinnovo di contratto? Ad obiettivo raggiunto, parleremo con la società e non ci saranno problemi a rinnovare il rapporto con la Reggina. Un peccato non aver potuto ancora giocare con la curva sud piena".