Reggina, Baroni: 'La strategia dei cambi, studiata prima della gara. Siamo pronti per il finale'

"Il merito della vittoria è tutto nostro. Chi guarda la classifica non gioca"

Vittoria sporca ed al termine di una gara non giocata in maniera esaltante. Ma tutte indicazioni invitano a pensare ad una Reggina aiutata finalmente anche dalla dea bendata, tutto quello che è mancato nella prima aparte di stagione. Ne parla mister Baroni nel post gara:

I cambi determinanti

"Ci sono delle strategie che fai prima della partita in funzione dei cambi. Avevamo qualche giocatore come Edera che non era stato bene, Folorunsho la prima da titolare dopo tanto tempo, lo stesso Loiacono. Tutti sono entrati molto bene, ho scelto Liotti perchè avevo visto Di Chiara al limite ed è andata bene. Complimenti ai ragazzi, la partita era complicata contro una squadra che non molla mai. Adesso c'è da mettere velocemente alle spalle, recuperare energie e giocare un'altra gara fondamentale".

Vittoria sporca della Reggina

"L'impatto è stato forte, per la seconda partita consecutiva. Da quel momento la squadra ha iniziato a palleggiare ed in maniera più lenta, caratteristiche che non abbiamo ed infatti a fine primo tempo ho chiesto di riaccendersi. La Reggiana, dopo aver speso molto, erano scesi un pochi sulla corsa e la reattività e noi siamo riusciti avenire nuovamente fuori. Per caratteristiche noi non sappiamo conservare il risultato, dobbiamo correre sempre in avanti e dopo il gol abbiamo commesso questo errore. Adesso siamo pronti per misurarci con tutte le squadre, vediamo se riusciamo ad essere bravi e fino in fondo ci giocheremo ogni gara, pensando sempre ad una partita alla volta. Se qualcuno dei miei giocatori guarda la classifica non gioca".