Flash mob e installazioni: Reggio sostiene le donne. Le iniziative per il 25 novembre

Piazza Italia, via marina, teatro Cilea, il centro storico sarà protagonista di diverse iniziative per la Giornata contro la violenza sulle donne

Alla vigila del 25 novembre, a Reggio Calabria sono state presentate le iniziative organizzate per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Le iniziative per il 25 novembre a Reggio Calabria

Questa mattina, nella sede di Atam, si è tenuta la presentazione delle iniziative organizzate per la ricorrenza del 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Il programma è stato promosso dall'Ufficio della Consigliera di Parità, dalla Città Metropolitana e dal comune di Reggio Calabria in collaborazione con Atam, Confcommercio, Confesercenti e le associazioni della Rete “25 Novembre e oltre”.

Le installazioni

Tra le iniziative sono state inserite tre installazioni all'interno dell'ipogeo di Piazza Italia.

Le tre opere racconteranno l'evoluzione della donna, da vittima a persona indipendente. Elisabetta Marcianò, che dirige l'ipogeo di Piazza Italia, ha lavorato in collaborazione con Davida Sposa, e con l'artista Paolo Infortuna.

Il Castello Aragonese e palazzo San Giorgio si illumineranno di rosso e saranno poste le famose scarpette rosse, simbolo della campagna di sensibilizzazione sul tema della violenza sulla donna, lungo la scalinata del teatro Cilea. Piccoli, ma importanti gesti di sensibilizzazione, in luoghi simbolo della città di Reggio Calabria.

Il flashmob

Ancora nella giornata di domani, nel pomeriggio, si terrà un flashmob, alle 16.00 in via Marina, organizzato dall'associazione "25 novembre e oltre" e dall'associazione "Non una di meno", in cui verrà presentato l'osservatorio sui femminicidi. Saranno  inoltre affissi, lungo la via marina, circa 100 manifesti plastificati con tutti i nomi delle donne uccise dal 2001, in Italia, fino ad oggi.

Le locandine

Verranno esposte fuori dagli esercizi commerciali e su tutti gli autobus ATAM, delle locandine di sensibilizzazione, così da portare il messaggio in giro per tutta la città, anche e soprattutto nelle periferie. Le immagini delle locandine, le vignette dell'artista Anarkikka, descrivono le varie forme di violenza, su cui sarà possibile trovare un QR code che rimanda alla pagina Fb della rete "25 novembre oltre" e delle altre associazioni che saranno di aiuto per chi vuole denunciare e per chi avesse bisogno di assistenza, in caso di violenza.