Reggio, spazzatura ovunque! - FOTO

Abbiamo scelto 3 scatti simbolo del fallimento. Ultima 'chicca' uno scaldabagno nel mezzo di una rotatoria

Eccoci nuovamente a parlare di spazzatura per le strade di Reggio Calabria. Per l'ennesima volta denunciamo quanto vissuto quotidianamente dai reggini perbene, sempre più afflitti dal problema dei rifiuti in città.

Affrontato il tema delle 'promesse a vuoto' (tra proclami e annunci) da parte dell'amministrazione comunale e in attesa dell'inizio del 'secondo tempo', non ci rimane che segnalare (ancora una volta) il degrado in cui versano i quartieri principali di Reggio.

Siamo nella zona sud della città e le tre foto che abbiamo scelto oggi a corredo dell'articolo, per contestare l'assurda situazione in cui vivono i cittadini da anni, sono emblematiche.

Tre immagini che i nostri occhi (e quelli dei nostri figli) continuano a subire giorno dopo giorno. Con tutti gli effetti negativi che seguono. Dall'uscita di casa (la maggioranza dei palazzi a Reggio, ha la propria micro discarica personale), all'ingresso a scuola, dai centri sportivi alle aree e spiazzi ludici, dai campi di calcio ai supermercati.

A Reggio Calabria c'è spazzatura ovunque.

In tre soli scatti vengono rappresentati i molteplici disagi dei reggini. Tra le tre, quella che più colpisce è sicuramente la prima. L'angolo è quello adiacente al centro sportivo 'Reggio Village'.

CENTRO SPORTIVO CIRCONDATO DAI RIFIUTI

Rifiuti Reggio Calabria (3)

In via Botteghelle spicca il solito materasso, in bella vista come di consueto. I cumuli dei rifiuti invadono il marciapiede, impedendo il passaggio pedonale e le buste, per lo più aperte (anche a causa del forte vento di questi giorni) cadono giù per la strada, provocando non pochi disagi agli automobilisti.

Sullo sfondo poi, la porta di un campo da calcio: su quel prato centinaia di giovani reggini fanno sport ogni giorno, costretti a correre con la puzza sotto il naso.

RIFIUTI A REGGIO: UN ALBERO, UNA DISCARICA

Rifiuti Reggio Calabria (2)

Lungo il viale Europa, specie nel secondo tratto della via alberata, ogni arbusto ha la sua discarica. La foto che pubblichiamo mostra il degrado in cui versa un'altra importante arteria della nostra città, tra le più trafficate. Qui, le piccole aiuole che circondano gli alberi sono sommerse di spazzatura di ogni tipo: plastica, cartoni, ante di armadio, pneumatici ed elettrodomestici.

Insomma a Reggio, in zona sud, ogni albero ha il suo immondezzaio.

LO SCALDINO DELLA VERGOGNA

Scaldino Piazza Reggio Calabria

C'è poi lo 'scatto della vergogna' diventato virale proprio nella giornata di ieri. Uno scaldabagno, poggiato proprio nel bel mezzo della rotatoria al termine del ponte di S. Anna, da qualche 'lordazzo' e incivile. Anche questa mattina l'ormai famoso 'boiler' sosta lì, sotto lo sguardo incredulo dei passanti.

Continua dunque il teatro dell'assurdo a Reggio Calabria.

Un vero dramma che tormenta e dispera i cittadini. Il timore adesso è che alle porte dell'estate si possa ripiombare nell'ennesima emergenza.