Reggio, Legalità: ci piace! Vallone: 'Per cambiare bisogna far ragionare, soprattutto i ragazzini'

"Il controllo a Reggio sulla contraffazione è molto forte" dichiara il Questore

Si è tenuto a Reggio Calabria, presso la Sala Calipari della Questura, l’incontro “Legalita, ci piace!” al quale hanno preso parte il Questore di Reggio Calabria, Maurizio Vallone, il Presidente di Cat-Confcommercio, Carmelo Nucera, insieme ad autorità locali e rappresentanti di associazioni.

E’ intervenuto, ai microfoni della stampa, proprio il dott. Vallone, incentrando il suo intervento sulla modifica delle abitudini, della mentalità e del ragionamento dei ragazzini che va guidato il più possibile.

"Sono onorato -afferma- di ricevere Confcommercio in Questura. Saremo a loro fianco per ogni problema di ogni genere. Ci sono alcuni progetti già avallati a livello nazionale e altri che vogliamo portare avanti qui con i gruppi di commercianti che si mettono insieme per dare allarme reciproco per ogni eventualità di strano o pericoloso."

 

"Le difficoltà -prosegue il Questore-sono indubbie per i commercianti. Su territorio reggino la lotta all'abusivismo viene affrontata da Prefettura e Forze dell'Ordine di continuo, e lo facciamo durante il Focus 'Ndrangheta. Sono molte le contravvenzioni ai negozi o i capi sequestrati per esempio. Il controllo a Reggio è molto forte."

 

"La mentalità -conclude Vallone-del non andare acquistare da chi è protagonista di contrabbando va inculcata. Soprattutto nei ragazzini, ed io ogni giorno sono nelle scuole per parlare con gli studenti. Tutto si combatte con la repressione, e facendo capire ai ragazzi che se compriamo contraffatto, stiamo alimentando la criminalità organizzata."