Covid, Astrazeneca solo agli over 60: per il richiamo Pfizer o Moderna

Gli italiani sopra i 60 anni potranno ancora ricevere il vaccino di Astrazeneca. Per la seconda dose previsti Pfizer o Moderna

"Il vaccino AstraZeneca sarà usato solo per gli over 60".

A dirlo è stato il commissario straordinario del piano vaccini, il generale Francesco Paolo Figliuolo, durante la conferenza stampa sulla campagna vaccinale. Secondo quanto riportato da Repubblica, la decisione è arrivata dopo l'indicazione del Comitato tecnico scientifico, che qualche minuto prima aveva reso noto il proprio parere, ovvero che "il vaccino Astrazeneca è fortemente raccomandato per gli over 60, mentre chi ha meno di sessant'anni e ha già fatto una dose del siero a vettore virale farà la seconda con Pfizer o Moderna".

Sotto questo punto di vista l'Asp di Reggio Calabria aveva anticipato i tempi bloccando già da questa mattina la somministrazione ai soggetti under 60 di prime e seconde dosi. A partire da domani, dunque, la campagna vaccinale subirà una svolta rispetto a quanto fatto fino ad ora.

"Non ci sono problemi di sicurezza, né di immunità - ha spiegato il dott. Sandro Giuffrida ai microfoni di CityNow. È stato già dimostrato come l'utilizzo combinato di due vaccini possa addirittura fornire al soggetto che li riceve una risposta migliore in termini di anticorpi". Il direttore del Dipartimento di Prevenzione dell'Asp ha, inoltre, ricordato come l'utilizzo di questo "mix di vaccini" sia già in vigore in altri Paesi.

"Le indicazioni del Cts saranno tradotte dal governo in una forma perentoria, non come raccomandazione", ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante la conferenza stampa a cui hanno partecipato anche il portavoce dell'Iss Silvio Brusaferro e il coordinatore del Cts, Franco Locatelli. Quindi, come ha spiegato Brusaferro, per gli under 60 alla seconda vaccinazione sarà somministrata una dose di Moderna o Pfizer.

"Ci sono tutti i presupposti - ha detto Locatelli - per ipotizzare che combinare due tipologie di vaccini non porti alcuno svantaggio, ma anzi qualche vantaggio".

Il generale Figliuolo non nasconde che la decisione di somministrare Astrazeneca solo agli over 60 "avrà qualche impatto sul piano vaccinale, ma sono sicuro che fra luglio e agosto riusciremo a mitigare questo impatto".  In totale, ha aggiunto, comunque  "sono potenzialmente 7,4 i milioni di italiani sopra i 60 anni che potranno ricevere ancora il vaccino di Astrazeneca.