Serie B senza pace. Stoppato il Pescara, la reazione di Pulcinelli: 'Fermate il campionato'

Il presidente dell'Ascoli si rivolge agli organi competenti. Nel pomeriggio, invece, il comunicato della Reggiana'

Sembrava messo alle spalle il problema covid, almeno per quello che riguarda il calcio ed in modo particolare la serie B, dopo i tanti casi che si erano registrato nella prima parte di stagione. Ed invece, prima l'Empoli ed ora il Pescara, sono state fermate dalle Asl locali, per gli abruzzesi, addirittura per tre gare, essendoci in mezzo il turno infrasettimanale. Nel pomeriggio, dopo la decisione del Giudice Sportivo di rigiocare Empoli-Chievo, si è registrata la dura reazione della Reggiana (sconfitta a tavolino nel match che non si è giocato con la Salernitana) mentre da poco la dichiarazione del presidente dell'Ascoli Pulcinelli ai colleghi di picenotime.it:

Pescara fermato, l'Ascoli non ci sta

"Se vogliamo mantenere intatta la regolarità del campionato sono del parere che, dopo quanto successo a Pescara, il torneo vada fermatoUrge un Consiglio di Lega sul tema, prima possibile. Può andar bene giocare questa giornata, la 34esima, ma poi tutto deve essere fermato altrimenti sarà un campionato totalmente irregolare".