Stasera i Blonde Redhead in concerto a Rende

Unica data in Calabria. Arriva al Teatro Audito

Ristobottega

Unica data in Calabria.

Arriva al Teatro Auditorium Unical uno dei nomi simbolo del noise-rock newyorkese degli anni Novanta.


Il trio formato dai fratelli Amedeo e Simone Pace, affiancati dalla vocalist e chitarrista nipponica Kazu Makino, ha esordito nel 1994.

Con quattro album da risposta edulcorata a Fugazi e Sonic Youth, hanno segnato il decennio con capolavori quali “La mia vita violenta” e poi “In an Expression of the Inexpressible” e “Melody of Certain Damaged Lemons”, usciti per Touch and Go Records.

Con “Misery Is Butterfly” del 2004 e il passaggio sotto 4AD hanno virato verso atmosfere pop più sintetiche e morbide con rimandi alla canzone d’autore anni Ottanta, al dream-pop e alla new wave. L’ultimo esperimento si intitola “Barragàn”, è uscito a settembre per la Kobalt ed è stato registrato al fianco di uno dei producer più in voga della scena di New York, Drew Brown (Beck, Radiohead, The Books, Lower Dens, Sandro Perri).

Barragan è uno degli album piu freschi del catalogo dei Blonde Redhead, un nuovo percorso sonico dopo nove album in carriera. La reputazione della band è stata costruita sulla continua evoluzione delle proprie dinamiche sonore, e in questo senso Barragan non delude. E l’album piu spoglio, essenziale e minimalista che Blonde Redhead abbiano mai fatto. I tremiti di tastiera analogica e i ritmi sfasati e sinuosi del batterista Simone Pace trascinano Kazu Makino e Amadeo Pace, due delle voci piu distintive della musica indipendente. Le canzoni, tra le piu sensuali e sorprendenti dei Blonde Redhead, mostrano un nuovo aspetto dei tre cantautori, e rendono per questo Barragan un fondamentale passo in avanti per una delle band di New York City piu importanti delle ultime due decadi.


te2