Taibi: 'Confermo di avere trattato Missiroli e Barillà, poi...'

"Charpentier grande attaccante che punta la porta". Spiegato l'infortunio di Faty

Intervenuto a "Momenti Amaranto" su Videotouring, il Ds Taibi: "Abbiamo giocato contro una squadra, il Pordenone, che ha fatto i play off lo scorso anno e poi si è rinforzata. Ben organizzati su un campo difficile, bene il primo tempo e potevamo anche raddoppiare, poi sono venuti fuori loro nella seconda parte e noi siamo stati bravi a riacciuffarla.

La nuova Reggina

La squadra è stata costruita secondo quelle che sono state le indicazioni del tecnico e la sua mentalità. Gioca, costruisce, lotta fino alla fine, aggredisce e questo comporta ovviamente dispendio di energie e non sempre riesce a mantenere determinati ritmi per novanta minuti.

Infermeria amaranto

Stiamo dando il bollettino degli infortunati e non possiamo dare invece i tempi di recupero. Faty ha avuto uno stiramento muscolare e speriamo possa rientrare presto, vedremo tra un paio di settimane.

L'attacco

Charpentier è un attaccante che punta la porta come anche Vasic, mentre Denis, Lafferty e Menez sono di più per il fraseggio. Appena saranno tutti pronti avremo un grande attacco.

L'avversario, Missiroli e Barillà

La Spal è una squadra difficilissima da affrontare. Loro puntano a vincere il campionato, per batterli dobbiamo essere la Reggina migliore, sempre aggressivi, determinati e più cinici. Missiroli e Barillà sono due calciatori che sono cresciuti nel settore giovanile della Reggina e sono di Reggio. Li ho cercati all'inizio del calciomercato, ma per diversi motivi non siamo riusciti a riportarli in amaranto".