Flash Mob "Io sono perchè noi siamo"

Scendere in strada per richiamare l'attenzione, il Flash Mob "Io sono perchè noi siamo" della Coop Sociale LiberoNocera manda un segnale alle istituzioni e alla città per non essere dimenticati!

Gepostet von CityNow am Samstag, 15. Juni 2019

A Reggio il Flash Mob "Io sono perchè noi siamo": "La diversità è uguaglianza"

La Cooperativa Libero Nocera e tutte le Associazioni del Terzo Settore che hanno aderito, si sono esibite venerdi 14 giugno in un FLASH MOB sul corso Garibaldi di Reggio Calabria. L'evento, organizzato dalla Cooperativa Sociale Libero Nocera, ha visto protagonisti tantissimi ragazzi.

Un evento concepito con l'intento di dare una piccola scossa alla città, realizzato da chi spesso è dimenticato e messo in disparte, da persone, bambini e ragazzi che per un giorno avranno modo di sentirsi protagonisti ed uniti in un contesto di vera comunità cittadina, uniti da un unico comune messaggio: “IO SONO, perché NOI SIAMO!”.

Per dare un senso ancora più forte all'evento, si sta tenendo una raccolta fondi online, su Facebook, con la finalità di poter acquistare delle giostrine per bambini diversamente abili, da donare alla città.

Elisabetta Zindato della Cooperativa Sociale Libero Nocera ha illustrato nel dettaglio dell'iniziativa.

"L'evento si è aperto con una piccola performance teatrale, un finto litigio che si è interrotto con un momento musicale e alcune poesie lette dai bambini. Al termine c'è stato il flash mob, un ballo che abbiamo organizzato da due mesi ".

"L'evento di oggi vuole essere un pugno nello stomaco, per risvegliare le coscienze di tutta la popolazione e gli amministratori del nostro territorio. Si deve provvedere per sostenere i più deboli", il pensiero di Giovanni Giacobbe, coordinatore scientifico della Cooperativa Sociale Libero Nocera.

Gaetano Nucera, presidente della Cooperativa Sociale Libero Nocera, racconta la volontà che ha portato all'organizzazione del flash mob: "Una scossa alla città e agli amministratori, per abbattere i muri del pregiudizio ed evidenziare l'importanza dell'inclusione. Il titolo dell'evento racchiude il nostro messaggio, tutti si devono fare carico delle esigenze e bisogni dei più deboli. Queste persone non possiamo nasconderli o trascurarli, le istituzioni devono fare di più e assicurare questi servizi che sono necessari e fondamentali".

MAGGIORI INFORMAZIONI

CLICCA QUI per accedere alla pagina dedicata alla raccolta fondi.