Villa, parere positivo dal demanio. Assegnati molo e darsena

Il molo di sottoflutto vedrà due grandi realtà gestire l’ormeggio delle imbarcazioni. Assegnati in concessione anche la darsena di Pezzo e Porticello. Ecco le società che gestiranno gli spazi turistici

I tempi stringono e, ormai, manca veramente poco per vedere realizzare quello che fino a oggi è rimasto un sogno realizzato solo sulle carte. I continui solleciti e l’intenso lavoro dall’amministrazione guidata dal sindaco Giovanni Siclari hanno portato a realizzare quello che per molti, inizialmente, poteva apparire come uno spot elettorale. Così non è stato e, grazie al parere positivo ricevuto oggi dal Demanio Marittimo della Regione Calabria gli uffici del Comune di Villa San Giovanni, sollecitati dal primo cittadino, potranno lavorare allo step finale per procedere alla realizzazione delle aree turistico-ricreative.

A spiegare la procedura e i passi successivi è l’assessore delegato Giovanni Imbesi che ha seguito nel dettaglio tutto l’iter.

«Eravamo in pochi a crederci – ha esordito Imbesi – il lavoro fatto con l’amministrazione ci sta regalando grandi soddisfazioni. Abbiamo ricevuto il parere dal demanio regionale favorevole per tutte le aree demaniali. Da quando il Rup ha ricevuto le carte dalla commissione, abbiamo sollecitato tutti gli enti che dovevano rilasciare le autorizzazioni necessarie a procedere e, durante una riunione tenutasi ieri nella sede della Città Metropolitana, è stato confermato che abbiamo superato il parere paesaggistico della soprintendenza perché gli enti predisposti,  Città Metropolitana e Soprintendenza, hanno recepito il regolamento approvato in Consiglio Comunale che prevede che tutte le strutture che verranno realizzate con le concessioni stagionali, che rientrano nella manifestazione per l’estate 2019, dovranno seguire le caratteristiche tipologiche elencate nel regolamento. Abbiamo, dunque, superato un passaggio che avrebbe fatto allungare i tempi e, infatti, così facendo tutte le strutture non dovranno avere il parere della soprintendenza. Inoltre, oggi abbiamo ricevuto la nota da parte del Demanio marittimo Regionale, che autorizza per la parte di sua competenza tutti i lotti oggetto di concessione».

Il sindaco non trattiene l’entusiasmo e rivendica un risultato che, prima di essere politico, è un piccolo ma enorme passo per lo sviluppo della città. Infatti, basti pensare che, finalmente, il molo di sottoflutto vedrà due grandi realtà gestire l’ormeggio delle imbarcazioni, parliamo della società Marina dello Stretto e Lega Navale sezione di Villa San Giovanni, mentre la darsena di Pezzo andrà in gestione a Passionautica e a Porticello la ditta Drommi Maurizio.

«In pochi credevano che ci saremmo riusciti – ha dichiarato Siclari – e, invece, andando contro a tutti gli scetticismi, abbiamo superato anche lo scoglio dei pareri. Il parere del demanio e il risultato ottenuto come già anticipato, durante la conferenza stampa di presentazione del bando, con il superamento del parere paesaggistico, ci consentirà di dare vita alla prima stagione estiva degna di questo nome. Lo abbiamo detto più volte: questo è solo il primo dei tanti passi necessari per trasformare Villa in una città turistica, ma chi ben comincia è a metà dell’opera. Adesso attendiamo che velocemente i nostri uffici procedano affinchè tutte le attività autorizzate prendano vita».

 

Seguici su telegramSeguici su telegram