Volley Reghion, ad Agrigento parola d’ordine: Rialzarsi

Marcela Nielsen: "Questa settimana ci stiamo concentrando molto sui nostri limiti"

Alla vigilia del match contro Pallavolo Aragona, la parola d’ordine per le ragazze di mister Monopoli è "rialzarsi".

Sabato scorso, la Reghion ha subito la prima sconfitta interna al tie-break contro l’Amando Volley di Santa Teresa.

Una sconfitta che pesa, dopo che si era arrivati sul 14-13, e complici alcuni errori, si è arrivati al risultato favorevole agli ospiti.

Già ormai in archivio il risultato contro Santa Teresa, le ragazze già da martedì sono tornate ad allenarsi con massimo impegno e concentrazione, in modo da preparare questa partita, che sarà contro una squadra costruita per il salto di categoria.

Pallavolo Aragona arriva dalla sua prima sconfitta, arrivata per mano dell’Akademia Messina, complice anche l’assenza della palleggiatrice Valeria Caracuta per motivi di salute.

La Volley Reghion partirà alla volta di Agrigento con la voglia di far bene e provare a fare risultato in modo da mantenere la parte alta della classifica.

"Dopo quattro partite si iniziano a vedere i nostri punti di forza ed anche quelli deboli - afferma Marcela Nielsen - questa settimana ci stiamo concentrando molto sui nostri limiti.

Nell'ultima partita abbiamo avuto poca continuità di gioco nei momenti in cui ci siamo trovati in difficoltà - prosegue - Aragona ha una squadra costruita per fare il salto di categoria, cercheremo di usare tutte le nostre armi per riuscire a metterle in difficoltà e tentare di prendere qualche punto.

Siamo consapevoli che il loro risultato negativo sabato scorso possa essere stato causato dalla mancanza di qualche titolare importante come Caracuta - termina la biancoblu - cercheremo di tirare fuori il massimo, sarà bello ed interessante poter confrontarsi con ragazze che hanno fatto categorie superiori".