ZeroZeroZero, in attesa del gran finale. Anticipazioni e curiosità su Reggio - VIDEO

Il gran finale è vicino, questa sera termina ZeroZeroZero. Ecco alcune curiosità sugli attori e le location del nostro territorio

ZeroZeroZero, la serie tv tratta da un romanzo di Roberto Saviano, sta per volgere al termine. La fiction di Stefano Sollima, con la regia anche di Janus Metz e Pablo Trapero, ci ha tenuto per lungo tempo con il fiato sospeso.

Dalle riprese del 2018, ZeroZeroZero è arrivata su Sky Atlantic solamente lo scorso 14 febbraio coinvolgendo milioni di spettatori. Dopo il successo di Gomorra le aspettative erano veramente alle stelle e non sono state disattese dalla troupe del regista italiano.

LOCATION

Stati Uniti, Africa, Europa, questi i 3 continenti in cui si sono svolti le riprese. Fino ad ora non abbiamo visto 'molta' Italia, in particolar modo la provincia di Reggio Calabria ma, adesso, che la serie è arrivata alle sue ultime battute siamo certi di poter scoprire quali sono le scene girate nella nostra terra. Il carico destinato alla 'ndrangheta di San Luca arriverà al porto di Gioia Tauro?

Fino ad ora le scene girate nella città dello Stretto hanno visto protagonista proprio il paesino di San Luca e gli eccezionali panorami dell'Aspromonte. Non è mancato un breve passaggio all'aeroporto di Reggio Calabria e, in queste ultime due puntate la scena dovrebbe spostarsi nel quartiere di Pentimele.

CAST & PERSONAGGI

Nel cast stellato che vede protagonisti Andrea Riseborough, Dane Dehaan, Gabriel Byrne, Harold Torres è impossibile non menzionare anche Adriano Chiaramida, Giuseppe De Domenico, Saverio Malara e Walter Cordopatri.

Gli ultimi, oltre ad essere i protagonisti della 'parte italiana' di ZeroZeroZero, hanno anche un'altra importante caratteristica in comune: sono tutti attori del sud. Chiaramida è originario di Livorno, mentre De Domenico, Mara e Cordopatri provengono tutti dall'area dello Stretto. Il primo è di Messina, il secondo di Reggio Calabria ed il terzo di Gioia Tauro.

De Domenico interpreta Stefano La Piana, il nipote del boss Don Minu, al  quale viene affidato l’incarico di seguire un grosso carico di droga in partenza dagli Stati Uniti e diretto in Italia. Per lui si tratta praticamente del primo ruolo. 

Saverio Malara, invece, veste i panni di Benedetto Bellantone, boss in contrasto con Don Minu per i forti interessi che si sono creati attorno alla cocaina.

Walter Cordopatri interpreta il migliore amico del protagonista, nelle vesti di Nicola Curtiga.

Nel cast sono presenti anche altri attori del nostro territorio, che hanno reso la fiction ancora più 'reale'. Finalmente dopo anni di prove, film e serie tv, Sollima è riuscito a portare in tv il dialetto 'originale' dei calabresi senza confonderlo con quello della vicina Sicilia.

ANTICIPAZIONI

EPISODIO 7

In Calabria, Italo convince Stefano a parlare minacciandolo di fare del male alla sua famiglia, e alla fine il giovane La Piana è costretto a tradire per davvero suo nonno. Don Minu, intanto, se ne sta nascosto in un paesino di montagna, ignaro di quanto sta accadendo. Riusciranno i suoi nemici a sconfiggerlo e a prendere possesso del suo trono? Per riuscirci c'è bisogno di bloccare definitavamente i Lynwood: quel carico non deve arrivare a Gioia Tauro. A Casablanca, Emma e Chris tirano finalmente il fiato: convinti di avercela fatta e di aver superato il momento peggiore del loro viaggio, non si accorgono che il pericolo in realtà è dietro l'angolo. L'eredità dell'amato padre non è mai stata così ingombrante. (Sky Tg24)

EPISODIO 8

I nodi vengono al pettine. Fare da intermediari tra venditori e acquirenti di cocaina non è proprio un lavoro esente da rischi, e i fratelli Lynwood l'hanno provato sulla propria pelle. Ma un contratto è un impegno, e va onorato fino alla fine. Stefano si trova tra l'incudine e il martello: Italo è pericoloso, ma anche suo nonno può essere letale. Intanto, Don Minu è in attesa di risposte, e si troverà costretto ancora una volta a decidere quanto è disposto a pagare per mantenere il suo potere. In Messico, a migliaia di chilometri di distanza, Manuel si ritrova esattamente di fronte allo stesso dilemma: una volta che il meccanismo si è messo in moto è impossibile fermarlo. (Sky Tg24)

Guarda il video