A Palmi risplende l'Antiquarium "N. De Rosa".

La Soprintendenza per i Beni Archeologici della Ca

La Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria comunica che il giorno 24 luglio alle ore19,00 avrà luogo l’inaugurazione del nuovo Antiquarium “ N.De Rosa” presso la Casa della Cultura di Palmi.In occasione del rientro a Palmi del famoso busto dell'imperatore Adriano, trovato in località Scinà nel 1891, l'Antiquarium è stato oggetto di una profonda ristrutturazione, sia di tipo scientifico che di allestimento.L'evento è completato dalla relazione del prof. M. Paoletti dell'Università di Cosenza sul busto di Adriano.Il ritorno a Palmi del busto dell'Imperatore Adriano, rinvenuto nel 1891 e acquisito dal Museo Civico di Reggio Calabria, sarà l'occasione per la riapertura dell'Antiquarium presso la casa della Cultura di Palmi, intitolato a N. De Rosa. Dopo diversi anni di chiusura, il museo è stato riallestito e riprogettato anche dal punto di vista degli spazi espositivi, che acquistano l'ambiente precedente la sala vera e propria, dove sono sistemati la sezione subacquea e alcuni reperti frutto di donazioni o di scoperte fortuite, proprio seconda la concezione di un Antiquarium.All'interno della sala invece dieci vetrine raccontano cinque contesti archeologici, concentrati soprattutto nel pianoro di Taureana, sede di un villaggio protostorico prima, della città italica di Taurianum poi e infine della romana Tauriana. La serata inaugurale prevede, oltre ai saluti del Sindaco di Palmi e del Soprintendente per i Beni Archeologici della Calabria, tre brevi interventi a cura di funzionari della stessa Soprintendenza e uno a cura di M. Paoletti dell'Università di Cosenza, che relazionerà sul busto di Adriano, dal punta vista storico-artistico, cronologico e contestuale.