'Liberi di scegliere' sbarca al Reggio Film Fest insieme ad Alessandro Preziosi

L'Associazione Biesse, ideatrice del progetto 'Giustizia e Umanità' ha siglato il protocollo d'intesa con il direttore del Reggio Film Fest

 

Un progetto internazionale che torna a far parlare di sé nel luogo da cui tutto ha avuto inizio. "Liberi di scegliere" il progetto dell'associazione Biesse in collaborazione con il tribunale dei minori di Reggio Calabria, nel 2021 sbarcherà al Film Fest cittadino che ha deciso di dedicare, come ormai da tradizione, una serata alla legalità. Firmato il protocollo d'intesa tra la Presidente Siviglia ed il direttore Geria.

"Liberi di scegliere" arriva il protocollo d'intesa tra Biesse e Reggio Film Fest

Presentazione Cantieri Culturali Hotel Torrione Reggio Calabria 1

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 27 maggio, l'Associazione Biesse ed il Reggio Film Fest hanno siglato un protocollo d'intesa per la realizzazione di una lodevole iniziativa dedicata alla legalità. Il progetto "Liberi di scegliere", partito dal Giudice Di Bella, tornerà in riva allo Stretto grazie al film che, negli anni, ha riscosso, così come l'omonimo progetto, un grandissimo successo.

Foto Gruppo Biesse

Presenti alla firma dell'accordo la Presidente Bruna Siviglia ed il Direttore Michele Geria, entrambi soddisfatti di poter sottolineare l'importanza della legalità a Reggio Calabria.

"A noi piace lavorare con chi lavora come noi, chi ha i nostri stessi obiettivi e che quindi porta avanti delle idee utili al territorio e che possono migliorare la nostra comunità - ha detto, ai microfoni di CityNow, Bruna Siviglia Presidente Associazione Biesse. L'incontro con il dirigente Michele Geria ci ha portato a firmare un protocollo di intesa grazie al quale il cinema diventa un veicolo di messaggi di giustizia e legalità. Per la prima volta il progetto di Biesse "Giustizia e Umanità - Liberi di scegliere" entrerà al Reggio Film Fest".

Il film di Rai 1, che mostra le due facce dello Stretto, ed anche i risvolti di chi con la mafia ci cresce e si trova costretto a scegliere tra famiglia e libertà, sarà infatti proiettato durante la kermesse.

"Ci saranno con noi personaggi illustri tra cui Alessandro Preziosi che riceverà un premio per la mirabile interpretazione della figura del Giudice Roberto Di Bella. E poi ancora Monica Zapelli, sceneggiatrice del film e coautrice del libro "Liberi di scegliere", l'attore Francesco Collella e l'attrice Federica De Cola. Premieremo, inoltre, i cortometraggi degli studenti. Questo progetto nasce anche dalla voglia di dare voce ai giovani calabresi e non solo. Vogliamo mostrare capacità e competenze. Chi lo sa, da qui potrebbero nascere nuovi attori e registi".

Il tema della legalità nel cinema

Cantieri Culturali Bruna Siviglia Michele Geria 1

Il tema della legalità all'interno del Reggio Film Fest non è di certo nuovo. A raccontarlo è stato il direttore Michele Geria subito dopo la firma del protocollo con Biesse.

"Il Reggio Film Fest con i suoi 15 anni di esperienza, il patrocinio dell'Accademia delle Belle Arti e quello della Camera di Commercio e quello in divenire di Reggio Calabria, sta diventando un vero e proprio evento della città. Non saremo Venezia o Cannes, ma il festival rappresenta il polmone culturale della nostra terra. Sin dalla prima edizione abbiamo sempre dedicato una giornata dle programma alla legalità. Quest'anno la presidente Siviglia ci ha proposto di collegare al nostro evento una borsa di studio per le scuole che parteciperanno con dei cortometraggi. Siamo stati ben contenti di accettare ed è questo il motivo per cui abbiamo detto immediatamente si.

Il protocollo siglato oggi rappresenta l'impegno di riportare "Liberi di scegliere" sotto i riflettori. Lo faremo per la precisione giovedì 22 luglio all'Arena dello Stretto, con la presenza di  Alessandro Preziosi che ci ha dato la sua disponibilità".

Il progetto cantieri culturali con Officina dell'Arte

L'estate 2021 non regalerà ai reggini solamente il Reggio FilmFest ed una serata dedicata alla legalità, ma un progetto più ampio che, oltre al cinema, include anche il teatro. L'iniziativa nata in collaborazione con l'Officina dell'Arte avrà luogo nel bellissimo teatro all'aperto del lungomare Falcomatà dal 12 al 25 luglio.

"Tutte le sere - ha raccontato Geria - a partire dalle 19:30, arte, cinema e teatro faranno da protagonisti in quello che sarà un vero e proprio villaggio culturale della città".