Le radici e le ali. La storia del reggino Antonio Aricò diventa docufilm

E' la storia del designer reggino Antonio Aricò, conosciuto in tutto il mondo. Il docufilm viene presentato in questi giorni a Milano in occasione della Design Week

Un documentario che racconta la storia e la passione del reggino Antonio Aricò. In un minuto e sedici secondi il trailer sintetizza la creatività di Antonio ereditata dal nonno Saverio Zaminga.

“E’ da una vita che lavoro. Lavoro da quando avevo sette anni”. Queste le parole del nonno Saverio.

Arte, Ricordi, Industrial Design, Radici, Storie e Poesia.

Un film biografico che racconta la figura di Antonio Aricò, giovane designer italiano conosciuto nel mondo per i suoi prodotti unici. Un viaggio tra tradizione e modernità, che parte dal rapporto con il nonno falegname in Calabria

BIOGRAFIA

Antonio Aricò nasce nel 1983 a Reggio Calabria, città che si affaccia sul Mar Mediterraneo.

Cresciuto in una famiglia creativa e a contatto con il lavoro del nonno falegname, Saverio Zaminga, Aricò sviluppa un approccio particolare e molto personale al mondo del design, unendo tradizione e contemporaneità, artigianato e progettazione industriale.

Racconta la sua storia il documentario Le radici e le ali, che viene presentato in questi giorni a Milano in occasione della Design Week (l’8 aprile e il 12 aprile alle ore 19 presso ArciBellezza). Il film, di cui vi mostriamo un trailer, parte proprio dal rapporto tra Aricò e suo nonno Saverio per poi allargare il campo visivo e di riflessione andando a toccare i temi più attuali del design contemporaneo. Tra famiglia e lavoro, artigianato, design e industria, il documentario accosta voci e scenari apparentemente distanti, intessendo alto e basso, locale e internazionale, passato e presente.

Le voci di Alberto Alessi, Stefano Seletti, Saverio Zaminga, Silvia Ariemma, Laura Polinoro, Antonio Aricò, Francesca Appiani, Elena Salmistraro, Fedele Zaminga, Tito Malara e Anna Maria Gullì intrecciano racconti, suggestioni emotive e visioni del presente, tra nuove storie e tradizioni.

QUI IL TRAILER DEL DOCUFILM

Seguici su telegramSeguici su telegram