Asili nido Reggio Calabria, Caracciolo: "Ancora chiusi, situazione gravissima"

"Siamo stanchi di sterili proclami dell’Amministrazione Falcomatà, che si scontrano con la realtà dei fatti", le parole di Mary Caracciolo

“Dopo cinque anni siamo stanchi di sterili proclami dell’Amministrazione Falcomatà, che si scontrano con la realtà dei fatti. Gli asili nido comunali a Reggio Calabria ad inizio settembre sono ancora chiusi. Un evidente passo indietro rispetto alla situazione dello scorso anno che ha visto l’apertura puntuale degli asili nido già ad inizio settembre 2018.

Un gravissimo ritardo che causa non poche difficoltà ai genitori che hanno iscritto i loro figli presso i nostri asili nido comunali e che evidentemente hanno bisogno ora di un ulteriore aiuto specie in questa fase di ritorno dalle attività post estive”.

Lo afferma in una nota Mary Caracciolo Capogruppo Forza Italia.

“Genitori che è bene evidenziare hanno già pagato la retta del mese di settembre con l’iscrizione all’asilo nido comunale.Ed è assurdo pensare che il ritardo sia causato dalle procedura di gara che l’Amministrazione Falcomatà ha indetto con grave ritardo solo a luglio.Sarebbe bastata solo un maggiore organizzazione politica per consentire quindi un avvio regolare del servizio.

In realtà c’è poco da aspettarsi da una Amministrazione comunale che deve cospicue somme a ciascun operatore che lavora presso gli asili nido comunali stessi, pari a quasi 10mila euro ad operatore. Una cifra non di poco conto che auspichiamo per il bene dei lavoratori sia corrisposta il prima possibile da parte del Comune.

Per tutte queste ragioni ho chiesto la Convocazione di una apposita Commissione per incontrare Assessore e Dirigente, un incontro volto alla risoluzione, si spera in via definitiva, delle annose questioni di carattere sociale e lavorativo”.

Seguici su telegramSeguici su telegram